Pubblicato in:

Come investire 20.000 euro nel 2018: la strategia migliore

La nostra mini-guida per investire 20.000 euro nel 2018 riducendo i costi e massimizzando i rendimenti

Investire 20.000 euro è un ottimo modo per avvicinarti al mondo degli investimenti e dare forma a un piano di risparmio di medio-lungo termine. Rispetto al passato, quando investire era prerogativa di pochi, oggi tutti possono accrescere il proprio capitale senza doversi accollare spese e rischi eccessivi. La svolta è arrivata infatti qualche anno fa con l’imponente ingresso della tecnologia nel mondo della finanza con i robo advisor e il conseguente accesso di massa a servizi prima fruibili da pochi, per costi e complessità (ne ha parlato Giovanni Daprà, fondatore Moneyfarm, su Ansa.it)

Se prima per investire 20.000 euro eri costretto ad andare fisicamente in banca e veder andare in fumo una parte del tuo rendimento tra spese e costi vari, oggi puoi scoprire qual è l’investimento più adatto a te comodamente da casa tua e prenderti tutto il tempo che vuoi per farti un’idea in maniera indipendente, paragonando diversi servizi. Con un clic si sono abbattuti costi e barriere fisiche. Servizi finanziari evoluti come Moneyfarm hanno aperto la strada a modelli di business del tutto nuovi, trovando il consenso degli investitori.

Quindi come investire 20.000 in modo efficiente? Risparmiando sui costi e scegliendo l’investimento che meglio si addice al tuo profilo. 

Come investire nel rispetto delle proprie esigenze: la profilazione prima di tutto.

Prima regola: stai lontano da false promesse di guadagno immediato. Ti sarà capitato di sentirti dire cose del tipo “Questo investimento è sicuro, guadagni tanto e in poco tempo” Ma vuoi sapere qual è il modo migliore per investire i tuoi 20.000 euro (o anche 10.000)? Ne esiste solo uno ed è quello dell’investimento cucito su misura, nel rispetto delle tue caratteristiche non sono in termini economici ma anche personali.

Siamo tutti diversi e questo anche quando si tratta di approccio agli investimenti. C’è l’investitore che vende tutto d’impulso al primo segnale di volatilità sui mercati, c’è quello che invece rimanda troppo a lungo la vendita di un titolo in perdita nella speranza di recuperare, rischiando di subire un danno ancora maggiore. E ancora, c’è chi pecca di eccessiva fiducia nelle proprie conoscenze (ciò che la finanza comportamentale definisce “overconfidence“) e chi è affetto da “country bias”, ossia investe solo in titoli di un dato Paese, quindi senza diversificare o diversificando male.

Ecco perché chi decide di investire con noi deve prima rispondere attentamente a un questionario di profilazione (provalo qui). Maggiore sarà il numero di informazioni sul tuo conto, maggiore sarà la definizione del tuo profilo e di conseguenza l’adeguatezza dell’investimento alle tue esigenze. Per investire 20.000 euro in maniera saggia dovrai quindi partire da te stesso, mettere a nudo vizi e virtù che possono aiutarti o ostacolarti lungo il tuo percorso di investimento.

Un volta fatto questo passaggio, un esperto sarà in grado di suggerirti l’investimento più indicato per il tuo profilo, così da evitare passi falsi e spianare il più possibile la strada verso gli obiettivi di rendimento che ti eri prefissato.

Mi raccomando, ricorda la differenza tra consulenza finanziaria indipendente e consulenza tradizionale. La prima non riceve commissioni (retrocessioni) sull’investimento che ti consiglia, la seconda invece guadagna in base ai prodotti che ti consiglia. Ne deriva che il consulente indipendente è realmente libero di consigliarti ciò che meglio fa al caso tuo, mentre nel secondo potrebbe manifestarsi un conflitto di interesse, che lo spinge a consigliarti il prodotto sul quale riceve la commissione più alta ma che magari non è allineato al tuo interesse. Esistono consulenti onesti, seri e professionali sia tra quelli indipendenti che tra quelli tradizionali ma è bene capire come e da chi viene remunerata la persona che ti dà un consiglio.

Investire 20.000 euro con un Piano di accumulo: i vantaggi dell’investimento flessibile e regolare

Una volta emerso il tuo profilo e definito il portafoglio d’investimento, puoi scegliere se investire 20.000 euro in un’unica soluzione o se investire 20.000 euro attraverso versamenti periodici. Entrambe le soluzioni sono valide ma chiaramente la seconda permette di esporsi meno alla volatilità dei mercati e ai rischi che ne conseguono.

Con il Piano di Accumulo puoi infatti investire una quota ogni mese, andando incontro a molteplici benefici. Puoi scegliere di investire 500 euro al mese e in 40 mesi avresti investito il capitale di 20.000 euro che avevi accantonato ma mettendoti al riparo da possibili fluttuazioni negative dei mercati.

Il timing per te non sarebbe un problema, posto che con una strategia di medio termine e una buona diversificazione non dovrebbe mai esserlo perché qualunque momento è propizio per iniziare a investire.

Quando si parla di investimenti finanziari infatti non si può pensare di cogliere il momento ideale. La vulnerabilità delle borse a rumors o eventi inattesi è tale da far capire quanto sia difficile anche per gli esperti dire che un momento è migliore di un altro. Ecco perché è sempre un buon giorno per investire, purché si abbia consapevolezza del contesto finanziario e si imposti un piano di investimento adeguato ai tempi.

La parola chiave quindi quando si parla di Piano di Accumulo è flessibilità. Se infatti dal punto di vista fiscale non si contraddistingue per la presenza di vantaggi, sul piano della flessibilità è di certo una delle migliori soluzioni di investimento.

Qualora dovessi aver bisogno di sospendere i versamenti, cambiarne l’entità o semplicemente disinvestire, con Moneyfarm puoi farlo senza costi o penali e in qualsiasi momento. Una libertà che non ha prezzo, nel senso letterale del termine.

Investire in obbligazioni, azioni e materie prime.

Il miglior modo per investire riducendo i rischi e massimizzando i rendimenti è diversificare. In  questa semplice parola sta il cuore di ogni strategia di investimento che si rispetti. I tuoi 20.000 euro dovrebbero essere destinati a diversi asset in percentuali diverse, meglio se appartenenti a loro volta a diverse aree geografiche. Diversificando riesci a cogliere molte più opportunità e a ridurre i rischi.

Ad esempio potresti avere un portafoglio prudente in cui la maggior parte del capitale è allocata su titoli governativi e in parti minori, materie prime e azioni. Oppure potresti avere un portafoglio più aggressivo, e in questo caso la maggior parte del tuo capitale potrebbe essere allocata su titoli azionari, bond ad alto rendimento e valute.

Mai investire in un singolo titolo, area geografica o asset (magari solo azioni o solo obbligazioni) significherebbe legare le sorti del tuo capitale al suo andamento e non aver modo, qualora necessario, di controbilanciare le perdite come invece accade in un portafoglio diversificato tra asset in perdita e asset in positivo.

Ma quanto costerebbe investire 20.000 euro in un portafoglio diversificato nel 2018?

Facciamo due conti. Con Moneyfarm spenderesti all’anno lo 0,7%. Su 20.000 euro sarebbero 140 euro all’anno ovvero circa 11 euro al mese. Non un centesimo di più visto che tutte le spese per la nostra consulenza e le transazioni sono incluse (il costo è inferiore a quello di molti conti correnti).

Se ti sembra poco pensa al fatto che realtà più tradizionali devono sobbarcarsi costi di personale elevati ed eccessivi (perché non sono al passo con l’innovazione tecnologica) o hanno scelto prodotti – magari non nel tuo interesse – come i fondi comuni che hanno costi di gestione molto elevati.

Tralasciamo in questa sede le piattaforme di trading, per le quali si aprirebbe un capitolo a parte più indicato per chi vuol “scommettere” e “giocare in Borsa”, non di certo per chi vuole investire in maniera responsabile i propri soldi.

Pianifica il tuo percorso

Fai da te o con la guida di un esperto?

Come nei viaggi, così anche nel mondo degli investimenti c’è tanto da esplorare ma devi capire cosa fa davvero al caso tuo. E soprattutto devi fare lo sforzo per valutare se hai le competenze sufficienti per capire come investire in modo sicuro e profittevole.

L’esperienza di qualcuno che monitora tutto il giorno i mercati, ne comprende le dinamiche e sa gestire i tuoi stati emotivi quando necessario può essere la chiave per dare valore ai tuoi soldi senza incorrere in rischi che non puoi permetterti. 

Il valore del consulente infatti non sta solo nella conoscenza del mondo finanziario ma anche nella capacità di supportare l’investitore nel suo percorso. È facile farsi prendere dall’euforia quando si ha un rendimento particolarmente positivo, così come pensare di voler disinvestire tutto al primo capriccio della Borsa.

In entrambi i casi il rischio di intervenire di impulso sul proprio investimento e sbagliare è piuttosto alto. A volte è difficile gestire le proprie emozioni e per questo avere al tuo fianco un consulente, un punto di vista esterno in grado di capire la tua situazione, ti può aiutare a riflettere e a prendere le scelte giuste: una marcia in più per proteggere il tuo investimento e aiutarti a raggiungere nel tempo gli obiettivi prefissati.

Iscriviti alla newsletter gratuita.

Ricevi consigli, suggerimenti e notizie settimanali per aiutarti nella gestione delle tue finanze.

Prova Moneyfarm

È sempre un buon giorno per investire.

Semplice, trasparente e personalizzato. Il piano di investimento Moneyfarm soddisfa le tue aspettative di rendimento e protegge il tuo capitale.

Simula un portafoglio personalizzato