Pubblicato in:

BTP 2072: conviene investirci?

moneyfarm


I BTP 2072 rientrano nella categoria delle obbligazioni di Stato, strumenti di investimento molto apprezzati perché garantiti e apprezzabilmente sicuri, specialmente in tempi di condizioni geopolitiche incerte e inflazione galoppante. Al loro collocamento, nella primavera 2021, questi titoli hanno ottenuto un notevole successo soprattutto tra gli investitori istituzionali, raccogliendo richieste per 64 miliardi di euro. Ma quanto conviene, oggi, investire sui BTP 2072? Analizziamo caratteristiche, quotazioni e rendimento dei titoli e lasciamoci guidare dagli esperti di Moneyfarm per poter fare una scelta consapevole.

Cosa sono i BTP 2072? 💸Buoni del Tesoro Poliennali emessi dallo Stato italiano nel mese di aprile 2021 con scadenza a 50 anni (il termine è fissato al 1° marzo 2072)
Quali sono le quotazioni dei BTP 2072? 📈Le quotazioni oscillano e sono molto sensibili alla variazione dei tassi di interesse. Nel 2022 si è assistito a un crollo dei prezzi.
Qual è il rendimento dei BTP 2072? 🏦Il rendimento lordo, visto il prezzo di collocamento di 99,467, è al 2,179%.

Cosa sono i BTP 2072?

I BTP sono Buoni del Tesoro Poliennali, titoli obbligazionari a medio-lungo termine che vengono emessi dal Dipartimento del Tesoro (Ministero dell’Economia e delle Finanze) per finanziare la spesa pubblica e gli investimenti statali. I BTP garantiscono a chi li sottoscrive una cedola fissa posticipata pagata semestralmente.

Nello specifico, i BTP 2072 sono stati emessi dallo Stato italiano nel mese di aprile 2021 con scadenza a 50 anni (il termine è fissato al 1° marzo 2072) e rendimento al 2,15%. I 50 anni rappresentano la scadenza più lunga registrata finora per un titolo emesso dal Tesoro italiano.

Quotazione BTP 2072

La quotazione è l’andamento del prezzo di un titolo, che è regolato dalla domanda e dall’offerta e dipende da molteplici fattori. I BTP hanno un valore nominale sempre uguale a 100 nel momento dell’emissione e in quello della scadenza, ma il loro valore di acquisto varia nel tempo, e può assumere quotazione alla pari (prezzo = 100), sopra la pari (prezzo superiore a 100), o sotto la pari (prezzo inferiore a 100).

Come tutte le obbligazioni a lunga scadenza, come anche i trentennali BTP 2047 e BTP 2051, i BTP 2072 sono molto sensibili alla variazione dei tassi di interesse. Il titolo presenta quindi notevoli oscillazioni e si è osservato un vero e proprio crollo dei prezzi nel corso del 2022, in seguito all’innalzamento dei tassi di interesse da parte della Banca Centrale Europea.

BTP 2072: che rendimento hanno?

Il BTP 2072 paga cedole semestrali dell’1,075%: il suo rendimento annuo a 50 anni è del 2,15% lordo. Visto che il prezzo di collocamento del titolo è stato di 99,467, il rendimento lordo sale leggermente fino a raggiungere quota 2,179%.

Come acquistare i BTP 2072?

I BTP si acquistano in collocamento, al momento dell’emissione, oppure sul mercato secondario, il MOT (Mercato telematico delle Obbligazioni e dei Titoli di Stato) gestito da Borsa Italiana.

Perciò, tutti gli investitori privati al momento possono acquistare i BTP 2072 sul MOT tramite un intermediario. Il lotto minimo di investimento è pari a 1.000 euro: è possibile investire questa cifra o suoi multipli.

A chi conviene investire in BTP 2072?

I BTP 2072 rappresentano un buon investimento? Sicuramente presentano un profilo di rischio medio/basso se si mantengono fino alla scadenza, dato che l’unico rischio concreto a cui ci si espone è il rischio di credito, cioè la possibilità che lo Stato italiano risulti inadempiente al rimborso del capitale, possibilità assolutamente remota per uno Stato sovrano. Data la scadenza lunghissima, questi titoli sono particolarmente adatti per chi ha la possibilità di fare un investimento a lunghissimo periodo. In ogni caso, se non si mantengono fino alla scadenza, tali titoli possono diventare al contrario molto rischiosi date le notevoli oscillazioni nei trend del mercato obbligazionario.

Scopri la proposta d'investimento costruita per te

1. Crea il tuo profilo
2. Scopri il tuo portafoglio
3. Comincia a investire
Simula un portafoglio
Il tuo capitale investito è a rischio di perdita

Con Liquidità+, accedi a un rendimento che eccede il 3,9%*

Il nostro servizio “Liquidità+” si posiziona come un’opzione di investimento creata per amplificare la liquidità degli investitori, garantendo, al momento, un rendimento lordo annualizzato che eccede il 3,9%. Questa proposta si evidenzia per il suo rischio moderato, grazie all’investimento in fondi monetari che si orientano su asset a basso rischio come obbligazioni, certificati di deposito e documenti commerciali.

La metodologia “Liquidità+” è stata sviluppata per essere particolarmente appropriata per chi persegue obiettivi di risparmio a breve termine e vuole sfruttare rendimenti potenzialmente più elevati, derivanti dalle fluttuazioni dei tassi di interesse.

Il portafoglio “Liquidità+” non stabilisce vincoli temporali, essendo concepito per un orizzonte temporale inferiore ai 2 anni, ma concedendo la libertà di optare in ogni momento per il ritiro o il trasferimento dell’investimento su un altro portafoglio. I fondi monetari inclusi in “Liquidità+” sono curati dal nostro team di Asset Allocation, che ne vigila costantemente le performance e il livello di rischio, realizzando aggiustamenti se necessario.

 

*Nonostante sia un investimento a basso rischio, non è un portafoglio di liquidità pura e il valore dei tuoi investimenti potrebbe scendere, restituendoti meno di quanto hai investito.

Conclusioni

La valutazione della convenienza dell’investire in BTP è strettamente personale e dipende da una molteplicità di fattori. Non esistono soluzioni adatte a tutti, visto che ogni persona ha disponibilità, propensione al rischio e necessità diverse.

I BTP 2072 possono essere uno strumento di investimento interessante all’interno di un portafoglio ben diversificato: diversificare il proprio portafoglio è sempre la strategia migliore per ottimizzare i propri rendimenti ed esporsi a un livello di rischio adeguato.

Nelle scelte di investimento è inoltre necessario tenere a freno l’emotività, che spesso rischia di avere un peso rilevante. La finanza comportamentale è, appunto, la disciplina che studia gli effetti della sfera psicologica sulle scelte di investimento e che permette di identificare bias cognitivi ed emozionali ricorrenti per evitare comportamenti nocivi dovuti all’irrazionalità.

Per non rischiare di commettere importanti errori che possano compromettere la propria situazione finanziaria, è sempre consigliabile rivolgersi a un consulente indipendente che sappia guidare nelle scelte di investimento: con Moneyfarm puoi contare sul supporto di esperti per una pianificazione finanziaria personalizzata.

Hai trovato questo contenuto interessante?

Hai già votato, grazie!

*Gli investimenti in strumenti finanziari sono soggetti alla variabilità del mercato e possono determinare la perdita, in tutto o in parte, del capitale inizialmente investito.