Pubblicato in:

Azioni BioNTech: quotazione, grafico, analisi e previsioni

azioni biontech


Da quando è stato immesso su mercato il vaccino contro il Covid-19, le azioni BioNTech hanno catalizzato l’attenzione degli investitori, assieme a Pfizer, Moderna e AstraZeneca. In realtà BioNTech SE è una società farmaceutica tedesca presente sul mercato dal 2008, con una forte specializzazione nel settore dei biofarmaci e delle biotecnologie.

Per valutare bene un eventuale investimento, è importante conoscere il ramo d’attività di BioNTech, le risorse investite nello sviluppo di nuovi farmaci e l’andamento delle sue azioni nel tempo. Solo dopo un’analisi attenta della società e del settore farmaceutico, sarà possibile avere le idee più chiare per un investimento di medio e lungo periodo, che vada oltre le terapie messe in campo per contrastare il nuovo coronavirus.

BioNTech SE è una società relativamente giovane, che nei suoi primi anni di attività si è dedicata soprattutto allo sviluppo e al perfezionamento di farmaci antitumorali. Dopo l’acquisizione di altre società nel campo farmaceutico, come EUFETS e JPT Peptide Technologies, BioNTech ha ampliato il suo settore terapeutico, fino a comprendere terapie immunizzanti contro altre malattie gravi.

A partire dal 2014 la società si è impegnata nello studio delle tecnologie mRNA per lo sviluppo dei vaccini, come ad esempio quelli antinfluenzali. Questo settore di ricerca si è poi rivelato decisivo per la messa a punto di un vaccino mRNA per contrastare la pandemia di Covid-19.

La collaborazione con la statunitense Pfizer è stata un altro elemento chiave per lo sviluppo e la commercializzazione del vaccino anti-covid. Infatti le due società hanno unito le forze per soddisfare le richieste da parte degli Stati di tutto il mondo di una terapia per la prevenzione del virus.

Lo sviluppo del siero anti-covid da parte di BioNTech e Pfizer è stato possibile anche grazie al generoso finanziamento da parte della Bill & Melinda Gates Fondation, che ha investito 55 milioni di dollari per lo sviluppo del vaccino.

La collaborazione con Pfizer non è l’unica, perché BioNTech ha stretto una partnership anche con la società cinese Fosun Pharma. Questa collaborazione potrebbe portare all’apertura di un nuovo stabilimento in Cina per la produzione di vaccini, dopo quello che si sta già costruendo a Singapore e che dovrebbe essere pronto già nel 2023.

Azioni BioNTech: tabella iniziale

📉 Cosa influenza l’andamento delle azioni BioNTech?L’emergenza legata alla pandemia Covid-19, la messa a punto di nuovi farmaci e l’apertura di nuovi stabilimenti in Asia
💳 Come comprare azioni BioNTech?Tramite la banca o presso le piattaforme online
💉 BioNTech distribuisce dividendi?Finora non ha mai distribuito dividendi
💊 Com’è l’andamento del settore farmaceutico?Stanno crescendo gli investimenti nella ricerca e si prevede un incremento nell’acquisto di farmaci

Quotazione azioni BioNTech

Chi è interessato all’acquisto di azioni BioNTech deve sapere che si tratta di strumenti finanziari di recente emissione. Infatti l’Offerta Pubblica Iniziale (IPO) è avvenuta solo nel 2019 e ha permesso di raccogliere 150 milioni di dollari. Le azioni inizialmente avevano un valore di 13,82 dollari, che poi è cresciuto nel tempo, fino a raggiungere il prezzo massimo di 389 dollari.

Le azioni BioNTech hanno visto la luce in un momento di alta volatilità per il mercato azionario, scosso dalle preoccupazioni per una guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. Infatti, altre società che operano nel settore delle biotecnologie hanno preferito posticipare la loro IPO, nella speranza di incontrare delle condizioni più favorevoli.

I principali sottoscrittori dell’IPO di BioNTech sono stati grandi investitori istituzionali, come J.P. Morgan, Bank of America Merrill Lynch, UBS e SVB Leerink. Le azioni sono quotate nel Nasdaq con il simbolo BNTX e il codice Isin è US09075V1026. Le azioni BioNTech sono quotate anche nel mercato XETRA, ossia nella borsa tedesca con sede a Francoforte (Frankfurt Stock Exchange).

La società è stata in grado attrarre molti finanziamenti privati, che hanno dato ulteriore impulso alla sua attività di ricerca e sviluppo per migliorare la tecnologia mRNA. Al momento la società ha una capitalizzazione di oltre 36 miliardi di dollari.

Andamento azioni BioNTech: il grafico

Dopo la quotazione nel 2019, le azioni BioNTech hanno fatto registrare nello stesso anno una crescita del 50%. Nel 2020 il trend rialzista è stato confermato, infatti ad inizio anno le azioni sono partite da un prezzo di 40 dollari, riuscendo a raggiungere il prezzo di 127,30 dollari nel dicembre 2020.

azioni biontech

Come si può vedere nel grafico, le azioni BioNTech hanno avuto ottime performance anche nel 2021, raggiungendo il prezzo massimo di 389 dollari per un’azione, per poi assestarsi su valori più bassi. Le oscillazioni del prezzo evidenziate nel grafico mostrano un’alta volatilità.

Se mettiamo a confronto l’andamento delle azioni BioNTech con quello delle azioni Pfizer, notiamo che nel caso di Pfizer le oscillazioni di prezzo sono state meno marcate. L’andamento delle azioni Moderna è stato invece molto simile a quello delle azioni BioNTech.

Da questa semplice comparazione possiamo concludere che il prezzo delle azioni di queste case farmaceutiche finora è stato strettamente legato all’emergenza pandemica. Non sappiamo per quanto tempo ancora dovremo fare i conti con il Covid-19, ma di certo per valutare un investimento in queste società sarà necessario valutare anche altre variabili.

SCOPRI SENZA IMPEGNO LA PROPOSTA DI INVESTIMENTO MONEYFARM

Investire in azioni BioNTech

L’elevata richiesta di vaccini anti-covid ha trainato con forza il prezzo delle azioni BioNTech, ma è opportuno chiedersi quale potrà essere lo scenario futuro, così da valutare bene un possibile investimento. Negli ultimi 2 anni molti investitori hanno scelto di puntare sulla società farmaceutica per il suo impegno nello sviluppo del vaccino Comirnaty, in collaborazione con Pfizer.

Scegliere di investire in azioni BioNTech per cavalcare l’onda delle pandemia da coronavirus, molto probabilmente è tardi e bisognerebbe fare una valutazione che tiene conto di uno scenario di lungo periodo. Infatti non sappiamo se tra 5-10 anni il vaccino anti-covid sarà ancora prodotto o se saranno sviluppate delle terapie alternative.

Se la pandemia è di certo una delle variabili da tenere in considerazione per un eventuale investimento, si dovrà tenere conto anche di altri fattori. BioNTech non si occupa solo di vaccini per contrastare il Covid-19, ma anche di farmaci e terapie per curare delle malattie gravi come i tumori.

Scopri la proposta d'investimento costruita per te

1. Crea il tuo profilo
2. Scopri il tuo portafoglio
3. Comincia a investire
Simula un portafoglio

Scopri come costruiamo il tuo percorso d'investimento

Prova Moneyfarm

  1. Crea il tuo profilo
  2. Scopri il tuo portafoglio
  3. Scegli quando investire
Prova Moneyfarm

Un altro aspetto da tenere in considerazione è l’investimento di BioNTech SE per la realizzazione di nuovi impianti in Asia, a Singapore e in Cina. L’aumentata capacità produttiva per la società, potrebbe portare all’acquisizione di nuove quote di mercato rispetto alle aziende concorrenti.

Dividendi azioni BioNTech

Chi pensa di acquistare delle azioni BioNTech per partecipare alla distribuzione dei dividendi, deve sapere che finora la società non ha emesso dividendi societari. Come abbiamo visto, si tratta di azioni piuttosto giovani, che sono state emesse solo nel 2019.

Non è escluso che nei prossimi anni la BioNTech possa emettere dei dividendi, ma probabilmente si dovrà attendere che la società accresca il suo valore di mercato.

Previsione azioni BioNTech 2022

Per fare delle previsioni sul futuro andamento delle azioni BioNTech, si dovrà tenere conto innanzitutto dello sviluppo del settore farmaceutico. Tradizionalmente si tratta di un settore esente dalla stagionalità dei prodotti e che riesce a resistere senza difficoltà alle crisi economiche. Tra l’altro BioNTech distribuisce i farmaci in tutto il globo, quindi non risente neppure delle crisi geopolitiche.

I rischi legati ad un investimento in azioni BioNTech sono legati, semmai, ad una riduzione delle richiesta di vaccini Comirnaty, che al momento rappresenta la principale fonte di guadagno della società. A differenza di Pfizer, che può contare su un ampio ventaglio di trattamenti terapeutici, l’offerta di BioNTech è più ridotta.

Al momento BioNTech reinveste gran parte delle propri introiti nelle attività di ricerca e sviluppo. Non è escluso che nei prossimi anni la società possa lanciare nuovi prodotti terapeutici, sia per contrastare il Covid-19, sia per fronteggiare altre patologie. Il futuro successo della società farmaceutica è quindi legato alla sua capacità di adattarsi alle nuove esigenze di mercato.

Covid-19: l’impegno di BioNTech nell’emergenza Coronavirus

Il vaccino Comirnaty, prodotto in collaborazione da BioNTech e Pfizer, è stato il primo vaccino contro il Covid-19 approvato in Italia e in Europa. È stata Israele a fare da apripista, seguita poi dalla maggior parte degli Stati nel mondo.

Per lo sviluppo dei sieri, le società farmaceutiche hanno utilizzato l’innovativa tecnologia mRNA. Piuttosto che iniettare l’antigene, come avviene per la maggior parte dei vaccini tradizionali, viene inoculata una sequenza genetica che contiene le istruzioni per la produzione dell’antigene.

Sulla base del trail clinico condotto da Pfizer e BioNTech, il vaccino avrebbe un’efficacia del 95% per prevenire i casi sintomatici di Covid-19. L’emergere di nuove varianti, ha reso necessaria l’inoculazione delle dosi booster successive al primo ciclo vaccinale.

Con la nuova variante Omicron, BioNTech e Pfizer hanno iniziato a sviluppare un nuovo siero che dovrebbe essere pronto nei prossimi mesi. L’impegno di BioNTech e dei suoi partner per contrastare la pandemia non si è ancora concluso e potrebbe portare alla sviluppo di farmaci ancora più efficaci.

Conclusioni

Sebbene le azioni BioNTech siano al centro dell’attenzione per il ruolo della società nel fronteggiare l’emergenza pandemica, il potenziale investitore dovrebbe fare delle valutazioni di carattere più generale e ragionare in termini di diversificazione del portafoglio azionario.

La costruzione di un portafoglio d’investimento dovrebbe innanzitutto tenere conto della propensione al rischio del risparmiatore, della sua situazione finanziaria, dei suoi obiettivi di breve, medio e lungo periodo e della sua capacità di sopportare delle perdite.

In questo modo si può delineare il profilo dell’investitore e quindi creare un portafoglio d’investimento creato su misura. È proprio questo l’approccio Moneyfarm, che costruisce dei portafogli d’investimento che si adattano perfettamente alle esigenze specifiche dei clienti.

Ogni portafoglio viene monitorato nel tempo dai consulenti Moneyfarm, così da apportare tutte le modifiche necessarie, legate alle mutevoli esigenze del cliente o alle oscillazioni del mercato. La gestione patrimoniale Moneyfarm è studiata per ridurre al minimo i costi di gestione, così da massimizzare i rendimenti.

Domande frequenti

Quale è stato il trend delle azioni BioNTech?

Nel 2021 il titolo ha fatto registrare un buon trend positivo, raggiungendo il suo livello massimo. Verso la fine dell’anno il prezzo del titolo si è assestato verso livelli più bassi.

Conviene investire in azioni BioNTech?

Le azioni BioNTech hanno attirato l’attenzione degli investitori grazia allo sviluppo dei vaccini contro il Covid-19, ma per valutare l’investimento è bene guardare oltre l’emergenza pandemica e considerare il potenziale del titolo nell’ambito di un portafoglio diversificato.

L’azienda BioNTech sta puntando allo sviluppo di nuovi farmaci?

La società ha investito molto nello sviluppo di una tecnologia mRNA, che può essere utilizzata anche nello sviluppo di farmaci diversi dal vaccino anticovid. Gran parte degli introiti dell’azienda vengono reinvestiti in ricerca e sviluppo.

Prova Moneyfarm

Moneyfarm è il Consulente Finanziario Indipendente che ti guida e gestisce il tuo capitale con un investimento su misura e un consulente dedicato sempre al tuo fianco.

Simula un portafoglio personalizzato

- Premiati per il 7° anno consecutivo “Miglior Consulente Finanziario Indipendente in Italia”
- Superati i 2 miliardi di euro di risparmi in gestione
- Scelti da più di 80.000 investitori attivi in tutta Europa
- Consigliati da più del 90% dei nostri clienti