Pubblicato in:

Finalmente trasparenza: la risposta di Consob

Lo scorso mese abbiamo deciso di scrivere a Consob (qui trovi una copia della lettera), l’autorità indipendente che in Italia ha il compito di garantire la trasparenza e il buon funzionamento dei mercati finanziari. Abbiamo scritto perché le associazioni di categoria dell’industria del risparmio e dell’industria bancaria avevano chiesto all’autorità delle ulteriori chiarificazioni riguardo l’applicazione della normativa MiFID II, che per la prima volta renderà obbligatoria, nelle prossime settimane, la comunicazione chiara e trasparente alla clientela dei costi relativi agli investimenti (che ancora oggi troppo spesso vengono oscurati).

Il nostro timore, condiviso con molte associazioni dei consumatori che hanno espresso appelli simili al nostro, era quello che questa richiesta delle associazioni di categoria finisse per ritardare l’applicazione della norma. Siamo confortati dalla risposta di Consob, che ha condiviso il nostro punto di vista per una piena e rapida attuazione della legge nell’interesse dei risparmiatori. Siamo ancora più  fiduciosi che nelle prossime settimane, finalmente, milioni di investitori italiani potranno finalmente investire con la trasparenza che meritano.

Qui un riassunto dei contenuti principali del comunicato Consob, disponibile in versione integrale qui.

Consob richiama l’attenzione degli intermediari sul rispetto della nuova disciplina MiFID II sulla trasparenza dei costi.

Mifid2 richiede un grado di trasparenza (disclosure) sia ex ante sia ex post più alto rispetto a quello previsto dalla normativa previgente (Mifid1). L’obiettivo è di assicurare che gli investitori siano consapevoli di tutti i costi e degli oneri per la valutazione degli investimenti, anche in un’ottica di confronto fra servizi e strumenti finanziari.

Le disposizioni in materia si applicano in modo incondizionato, chiaro ed esplicito, sin dall’entrata in vigore della Mifid2.

Scopri la proposta d'investimento costruita per te

1. Crea il tuo profilo
2. Scopri il tuo portafoglio
3. Comincia a investire
Simula un portafoglio

Consob vigila sulla corretta applicazione della disciplina.

Secondo Consob gli intermediari:

– dovrebbero adoperarsi per ottenere i dati necessari dai produttori qualora le informazioni sugli strumenti finanziari non siano pubblicamente disponibili;
– quando non riescano ad ottenere i dati dal produttore, dovrebbero valutare se possono fornire informazioni adeguate al cliente sui costi e gli oneri dello strumento finanziario;
– se ritengono di non essere in grado di ottenere le informazioni necessarie, dovrebbero evitare di inserire tali strumenti nella propria gamma prodotti;
– in ogni caso, devono impegnarsi a trasmettere le informazioni ai clienti il prima possibile una volta maturato il periodo di riferimento.

Infine, Consob precisa che:

– nella “Relazione sui servizi” da trasmettere entro il 31 marzo p.v. gli intermediari dovranno illustrare i presidi adottati per adempiere ai predetti obblighi;
– la prossima “Relazione di conformità alle norme” dovrà contenere gli esiti dei controlli effettuati sul tema.

Prova Moneyfarm

Moneyfarm è il Consulente Finanziario Indipendente che ti guida e gestisce il tuo capitale con un investimento su misura e un consulente dedicato sempre al tuo fianco.

Simula un portafoglio personalizzato

- Votati migliore servizio di consulenza finanziaria in Italia per il quarto anno consecutivo
- Scelti da più di 160.000 investitori in tutta Europa
- Consigliati da più del 90% dei nostri clienti