Pubblicato in:

Il nostro processo di investimento passo dopo passo

Finora, nella nostra serie sulle strategie di investimento, abbiamo parlato dei principi chiave alla base della nostra filosofia, e di ciò che effettivamente offriamo ai nostri clienti. Ogni fase del processo è vitale, anche se forse nessuna più di quello di cui parleremo qui di seguito.

In qualità di gestore patrimoniale, il successo di Moneyfarm dipende in definitiva dalla qualità degli investimenti che effettuiamo per conto dei nostri clienti. Il processo di investimento si articola in più fasi e coinvolge una serie di ingranaggi nella macchina Moneyfarm: dall’identificazione delle opportunità, alla gestione del rischio nei portafogli.

Qui, analizzeremo alcuni dei passaggi chiave del nostro processo di investimento. Quello che troverete qui di seguito non è un elenco esaustivo: se vuoi scoprire di più sulla nostra strategia di investimento scarica il documento
completo qui.

Allocazione strategica degli asset

La funzione principale dell’Asset Allocation Strategica (SAA) è quella di trovare portafogli per ogni livello di rischio che, nel lungo termine, massimizzino l’utilità per ciascun profilo investitore. In questo contesto, “massimizzare l’utilità” significa essenzialmente fornire i massimi rendimenti possibili.

Il processo AAS può essere riassunto al meglio attraverso le sue fasi chiave:

  • In primo luogo, stimiamo la distribuzione a lungo termine dei rendimenti. Ciò significa stimare i rendimenti attesi di ciascuna asset class, insieme alla loro volatilità e alla correlazione tra di esse..
  • Consapevoli dell’incertezza inerente a tali input, stabiliamo limiti di concentrazione di ciascuna asset class per ciascun livello di rischio.
  • Eseguiamo un solido programma di ottimizzazione per gestire i rischi del modello e creare portafogli in grado di funzionare al meglio in scenari anche estremi.

Sia gli input che gli output vengono quindi esaminati e convalidati dal nostro comitato di investimento.

Le previsioni e le ipotesi che facciamo si basano su un’analisi approfondita dei dati e su una visione decisamente a lungo termine. Puoi leggere la ripartizione completa del processo SAA nel nostro documento completo sulla strategia di investimento qui.

Scopri la proposta d'investimento costruita per te

1. Crea il tuo profilo
2. Scopri il tuo portafoglio
3. Comincia a investire
Simula un portafoglio

 

Allocazione tattica delle risorse

Un portafoglio ben costruito serve ai nostri clienti a raggiungere i propri obiettivi di lungo termine. Tuttavia, l’Asset Allocation Strategica è solo l’inizio del processo. Anche se le nostre previsioni a 10 anni si rivelassero accurate, lungo il percorso potrebbero aprirsi rischi e opportunità. Con questo in mente, valutiamo costantemente le condizioni di mercato e cerchiamo di aggiungere valore introducendo inclinazioni tattiche nei portafogli.

In genere riebilanciamo i nostri portafogli 3-5 volte all’anno. Le nostre decisioni tattiche sono guidate da due considerazioni fondamentali:

  • Mantenere il rischio del portafoglio allineato al target.
  • Aumentare i rendimenti identificando e sfruttando le opportunità su un orizzonte temporale più breve (12 mesi).

Ci concentriamo su un’ampia gamma di dati macroeconomici e di asset class per raggiungere questi due obiettivi. Data la nostra attenzione alla gestione del rischio, valutiamo le fonti di rischio all’interno di ciascun portafoglio per garantire che siano coerenti con le nostre opinioni sugli investimenti. Il processo che seguiamo è, in definitiva, una combinazione di analisi quantitativa e dibattito sugli investimenti.

L’approccio logico per quanto riguarda l’AAT è simile a quello dell’AAS, costruiamo una distribuzione probabilistica dei rendimenti attesi per le principali asset class. Attraverso una combinazione di machine learning, dibattito, analisi dei dati ed esperienza cerchiamo di individuare le allocazioni migliori in ogni fase del processo.

Selezione degli strumenti

Una volta che abbiamo definito le allocazione, possiamo passare alla selezione degli strumenti. Attualmente, costruiamo i nostri portafogli utilizzando Exchange Traded Funds (ETF) e Exchange Trade Commodities (ETC). Entrambi sono strumenti a basso costo che permettono di investire su un’ampia gamma di mercati finanziari in modo semplice ed economico.

Naturalmente, seguiamo un rigoroso processo di valutazione per assicurarci di concentrarci solo sugli strumenti più adatti ai nostri investitori. In quello che è diventato un mercato competitivo degli ETF, il processo di selezione solo di strumenti di alta qualità deve essere solido. Per valutare gli ETF ci concentriamo su quattro parametri fondamentali:

  • Qualità: metriche relative alla capacità di replica degli ETF. Errori rilevanti di tracciamento possono portare a una differenza tra l’esposizione ideale del portafoglio e la performance
  • Liquidità e rischio di credito: cerchiamo ETF facilmente liquidabili senza incorrere in costi maggiori del previsto. Inoltre, il numero di emissioni nell’indice e la loro liquidabilità è un fattore chiave che consideriamo nella nostra selezione di indici ed ETF.
  • Fattori operativi: valutiamo la qualità del fornitore di ETF e la strategia di replica. In generale, preferiamo detenere ETF composti utilizzando la replica fisica.
  • Costo: qui sono importanti sia lo spread denaro-lettera che le commissioni di gestione. Minori sono i costi, maggiori saranno i potenziali rendimenti e più velocemente saremo in grado di aiutare i nostri investitori a raggiungere i loro obiettivi.

Prova Moneyfarm

Moneyfarm è il Consulente Finanziario Indipendente che ti guida e gestisce il tuo capitale con un investimento su misura e un consulente dedicato sempre al tuo fianco.

Simula un portafoglio personalizzato

- Votati migliore servizio di consulenza finanziaria in Italia per il quarto anno consecutivo
- Scelti da più di 160.000 investitori in tutta Europa
- Consigliati da più del 90% dei nostri clienti