Pubblicato in:

Fasi di mercato: “mercato orso” e “mercato toro” [Video]

Spesso la finanza ricorre ad espressioni di natura settoriale divenute nel tempo di uso comune ma non sempre del tutto chiare agli investitori, soprattutto a quelli alle prime armi.

Si sente parlare di bailout, di market timing, di maximum drawdownvalue at risk e via dicendo. Concetti complessi e sconosciuti ai più, spesso utilizzati in maniera impropria o imprecisa, anche dai media.

Ma talvolta la diretta conseguenza di un’errata comunicazione e di una scarsa consapevolezza finanziaria degli investitori è quella di scelte azzardate compiute d’impeto.

È capitato spesso, infatti, che per i timori derivanti da un dato scenario finanziario, caratterizzato magari da alta volatilità o rendimenti in calo, gli investitori in preda al panico abbiano deciso di disinvestire, senza aver ponderato che tale momento poteva essere quello meno indicato per “vendere”, dunque andando incontro a perdite che col tempo avrebbero potuto evitare.

Per questo motivo avere una conoscenza di base delle principali definizioni finanziarie (e saper mantenere la calma) può essere d’aiuto.

Con questa breve guida spieghiamo il significano delle espressioni “mercato orso” e “mercato toro” e quando, le oscillazioni dei mercati sono tali da giustificare il ricorso a tali
definizioni.

 

Prova Moneyfarm

Moneyfarm è il Consulente Finanziario Indipendente che ti guida e gestisce il tuo capitale con un investimento su misura e un consulente dedicato sempre al tuo fianco.

Simula un portafoglio personalizzato

- Votati migliore servizio di consulenza finanziaria in Italia per il quarto anno consecutivo
- Scelti da più di 160.000 investitori in tutta Europa
- Consigliati da più del 90% dei nostri clienti