Pubblicato in:

Costi e investimenti, come non lasciarsi ingannare

Immagina di prendere parte a uno studio di ricerca e di vederti offrire del vino. In una celebre ricerca un gruppo di ricercatori di Stanford ha provato questo singolare esperimento: ha proposto a un gruppo di persone dei bicchieri che contenevano la medesima qualità di vino rosso, ma introducendo di volta in volta le bottiglie come un prodotto da 45$ o da 5$. Ciò che i ricercatori hanno scoperto è che l’indicazione del prezzo influenzava la percezione del prodotto: i partecipanti apprezzavano di più il vino che consideravano costoso. La cosa interessante è che questo giudizio non è frutto di una mera suggestione. Gli studiosi hanno dimostrato che effettivamente le aree del cervello associate al piacere sono più ricettive in caso di prezzi più alti. Questo perché le maggiori aspettative aumentano la piacevolezza dell’esperienza.

La nostra mente funziona in modo complesso e segue dei meccanismi piuttosto contorti per aiutarci a prendere le decisioni. Inconsciamente tendiamo a sostituire una fondamentale informazione che ci manca con un’altra informazione che invece abbiamo a disposizione. In finanza, per esempio, è comune che gli investitori amatoriali utilizzino il loro apprezzamento riguardo i prodotti di un’azienda come parametro surrogato per valutare le prospettive di un’azione. A causa dello stesso meccanismo psicologico, anche il prezzo è utilizzato come parametro di giudizio sostitutivo. Eppure non esiste una relazione diretta tra il prezzo e la qualità di un prodotto. L’industria dei servizi finanziari italiani è caratterizzata da prezzi molto elevati: vale dunque la pena ragionare sui motivi di questa situazione, per evitare di prendere le decisioni sbagliate per il proprio risparmio.

INTERESSATO ALLA FINANZA COMPORTAMENTALE: LEGGI I NOSTI CONTENUTI

Cosa determina il prezzo?

Il prezzo di un prodotto o un servizio può dipendere da moltissimi fattori:

Il costo di produzione

In passato si credeva che i prezzi fossero legati al valore intrinseco di un oggetto, misurabile nella quantità di lavoro impiegata per produrlo. Sicuramente esiste una relazione tra il costo di produzione e il costo finale di un servizio, difficilmente il secondo può essere inferiore al primo.

La domanda e l’offerta

Scopri la proposta d'investimento costruita per te

1. Crea il tuo profilo
2. Scopri il tuo portafoglio
3. Comincia a investire
Simula un portafoglio

Quando un servizio scarseggia ed è difficile da ottenere, il suo valore tende ad aumentare, quando invece è diffuso e facile da o ottenere, il suo valore tende a diminuire. Così quando un gran numero di persone si vuole accaparrare lo stesso servizio si scatena una competizione sul prezzo; viceversa, quando l’offerta eccede la domanda i venditori diminuiscono i prezzi per provare a battere la concorrenza. Questa è la teoria classica, che ci aiuta a capire molto sulla dinamica dei prezzi. Si pensi per esempio alle criptovalute. Un Bitcoin ha un costo di produzione quasi nullo, ma il suo valore è arrivato a toccare le migliaia di euro. Si tratta di un caso estremo, ma rappresentativo di tutti quei servizi il cui valore esprime esclusività o che hanno un prezzo alto perché considerati di moda (in questo senso gioca un ruolo importante anche la pubblicità e il marketing).

Il mercato di riferimento

Più ci si ritrova in una situazione vicina alla libera concorrenza, più i consumatori avranno il potere di influenzare i prezzi. Più intervengono delle distorsioni all’interno del mercato, più i prezzi vanno a vantaggio dei venditori. Distorsioni sono per esempio la presenza di monopoli, oppure asimettrie informative a vantaggio dei venditori.

Il prezzo dei servizi finanziari

In generale, anche il prezzo dei servizi finanziari è determinato da diversi fattori. I gestori tradizionali del risparmio hanno messo in piedi complicati sistemi di vendita per piazzare i loro servizi. Questa filiera, ovviamente, comporta costi molto elevati per il cliente. Inoltre, la presenza di accordi di retrocessione tra le case prodotto e i promotori finanziari crea un palese conflitto di interesse a spese del risparmiatore. Esiste poi sicuramente un’asimmetria informativa: le strutture di costo sono spesso molto complesse ed è difficile venirne a capo per il risparmiatore poco esperto (leggi il nostro approfondimento sulle commissioni di performance e sui fondi a scadenza). In finanza, quindi, il prezzo non è sinonimo di qualità né garanzia di risultati. Difficilmente si può giustificare il maggiore costo con la complessità della gestione, per quanto il prodotto offerto sembri complesso.

Esiste inoltre la tendenza, quando si parla di investimenti finanziari, a non considerare affatto il fattore costi perché la cifra non viene pagata quando si accede al servizio ma viene scalata automaticamente dall’investimento, Va considerata infine la cosiddetta illusione monetaria che spinge a mettere in secondo piano i costi. La prospettiva di guadagnare rende ben felici di sacrificare parte di questo guadagno in commissioni perché si pensa che il risultato sarà positivo. Non c’è nulla di più sbagliato: quando si investe, limitare i costi del proprio investimento è il primo accorgimento da prendere. Le commissioni, per chi investe nel lungo termine, sono la voce che può fare davvero la differenza. Anche risparmiare un solo punto percentuale, con un orizzonte sufficientemente lungo, può portare al risparmio di decine di migliaia di Euro (leggi la nostra simulazione).

Noi di Moneyfarm utilizziamo la tecnologia per semplificare i processi e abbattere i costi. Siamo un consulente indipendente, non dobbiamo sostenere articolate reti di vendita e non viviamo alcun conflitto d’interesse. Scopri di più sui nostri costi.

Prova Moneyfarm

Moneyfarm è il Consulente Finanziario Indipendente che ti guida e gestisce il tuo capitale con un investimento su misura e un consulente dedicato sempre al tuo fianco.

Simula un portafoglio personalizzato

- Votati migliore servizio di consulenza finanziaria in Italia per il quarto anno consecutivo
- Scelti da più di 160.000 investitori in tutta Europa
- Consigliati da più del 90% dei nostri clienti