Pubblicato in:

Risparmio familiare? Una questione tutta al femminile

Il risparmio familiare è della donna

Sono le donne a gestire il bilancio di famiglia. Lo immaginavo, ma adesso abbiamo dei dati concreti che dimostrano che le decisioni di spesa e di risparmio fra le mura domestiche vengono determinate prevalentemente dalla componente femminile del nucleo familiare.

 

La ricerca

Il 60% delle donne, infatti, propongono quali investimenti fare con i risparmi o addirittura prendono delle decisioni autonome in merito senza nemmeno consultare il partner. E’ quanto emerge dall’indagine 2013 sul risparmio e sulle scelte finanziarie degli italiani, condotta da Intesa Sanpaolo in collaborazione con il Centro Luigi Einaudi.

Nel dettaglio il 72,6% delle intervistate dichiara di ricoprire in famiglia un ruolo positivo/decisionale per quanto concerne le spese quitodiane, il 57,1% in materia di casa e condominio, il 52,3% per tutto quanto riguarda i rapporti con il Fisco, il 62,5% per quanto riguarda la scelta della banca.

 

Scopri la proposta d'investimento costruita per te

1. Crea il tuo profilo
2. Scopri il tuo portafoglio
3. Comincia a investire
Simula un portafoglio

L’esperienza personale

Niente di nuovo sotto il sole, mi vien da pensare. Io sto proprio in quel 60% e in qualche modo gestisco il bilancio familiare. Si decide insieme come spendere il budget, ma quasi sempre sono io a procedere con gli acquisti; gestisco i conti bancari della famiglia e stabilisco in che modo investire i risparmi oppure pianificare il risparmio. Nel mio caso specifico si tratta proprio di una questione di competenze. Sono io il membro della famiglia con il diploma in Ragioneria, la laurea in Economia e l’esperienza negli studi di fiscalisti. Non avrebbe senso affidare al mio partner delle mansioni per le quali io sono qualificata addirittura a livello professionale.

In generale le ragioni di questa maggioranza silenziosa di donne che si fa largo nella gestione di bilancio, risparmi ed investimenti, stanno nella maggiore scolarizzazione femminile e nell’autonomia economica di mogli e compagne.

 

Le storture del sistema

Ma non è tutto oro quello che luccica. Le evoluzioni al femminile in materia finanziaria si fermano sulla soglia di casa. Appena fuori emergono dati sconfortanti innanzitutto per quanto concerne le retribuzioni, sempre e cronicamente inferiori rispetto a quelle percepite dagli uomini che ricoprono mansioni lavorative identiche. Per non parlare delle decisioni in materia di risparmio ed investimento ad alti livelli. Le donne non compaiono quasi mai nei board delle grande aziende o delle banche, pur avendo dimostrato la loro notevole attitudine nella gestione delle finanze a vari livelli.

Come cambiare le cose? Probabilmente sarà proprio la crisi economica a cambiare le carte in tavola visto che, come già illustrato in post precedente, sono proprio le donne a combatterla con più determinazione risparmiando e facendo impresa.

Prova Moneyfarm

Moneyfarm è il Consulente Finanziario Indipendente che ti guida e gestisce il tuo capitale con un investimento su misura e un consulente dedicato sempre al tuo fianco.

Simula un portafoglio personalizzato

- Votati migliore servizio di consulenza finanziaria in Italia per il quarto anno consecutivo
- Scelti da più di 160.000 investitori in tutta Europa
- Consigliati da più del 90% dei nostri clienti