Pubblicato in:

Tutti i rischi del trading

Tra i molti aspetti anomali che riguardano i mercati finanziari in questo periodo, ce n’è uno che non sta ricevendo la dovuta attenzione: molti investitori, grandi o piccoli, stanno vivendo questa fase di mercato come un’occasione per aumentare la propria esposizione al rischio finanziario, con intenti speculativi. In questo articolo troverai dei consigli pratici se sei tentato da questo tipo di attività

Il boom del trading online

Se c’è un dato che dipinge al meglio questa propensione degli investitori è l’enorme successo che stanno riscuotendo le piattaforme di trading online. La tendenza ha carattere globale ed è confermata da molte aziende attive nel settore.

I periodi di alta volatilità sono da sempre favorevoli per i broker ma, a detta di molti addetti ai lavori, la corsa agli investimenti a cui stiamo assistendo non ha precedenti per i volumi che ha espresso in quest’ultimo periodo e soprattutto riguarda una fascia di popolazione che investe per la prima volta, grazie all’accesso ai mercati semplificato dalle piattaforme online.

Le ragioni di questa accelerazione sono, per quanto riguarda gli investitori non esperti, facilmente spiegabili: all’aumentare del livello di volatilità sui mercati, e quindi dei rischi, molte persone si sentono attratte dalla prospettiva di ottenere facili guadagni. Concorrono poi una serie di bias cognitivi che agiscono e si rafforzano a vicenda: dall’overconfidence alla paura di perdere opportunità. C’è poi il confirmation bias, che ci porta a valutare solamente notizie che confermano la nostra narrativa, notizie che si focalizzano sulle opportunità speculative presenti sul mercato e spesso vengono fruite attraverso canali in conflitto di interesse, se non di proprietà delle piattaforme stesse.

CNBC ha evidenziato che i protagonisti di questo boom del trading online sono giovani investitori alle prime armi, alla ricerca di un modo per recuperare attraverso gli investimenti quanto perso nel periodo di crisi o, di converso, di investire i primi risparmi favoriti dal periodo di quarantena (il tasso di risparmio negli Usa ha raggiunto un livello record lo scorso mese). Tutti presupposti sbagliati, ovviamente, per intraprendere un percorso di investimento ad alto rischio.

Scopri la proposta d'investimento costruita per te

1. Crea il tuo profilo
2. Scopri il tuo portafoglio
3. Comincia a investire
Simula un portafoglio

Attenzione alla comunicazione ingannevole

Non intendiamo demonizzare l’attività di trading in sé e per sé, o mettere sotto processo un intero settore, ma non si può fare a meno di notare che la comunicazione degli operatori del trading online fa spesso leva su narrative che solleticano certe vulnerabilità. Anche la Consob mette in guardia gli investitori, ricordando che a volte si fa credere che operare su piattaforme di trading possa addirittura assicurare un “secondo reddito” o che si possa diventare ricchi rapidamente se si è abili e intelligenti. Spesso capita che su questi siti vengano riportate le testimonianze di sedicenti trader che in poco tempo hanno dato “una svolta” alla loro vita. Molto spesso si utilizzano le prospettive di guadagno come “esca’.

Alcuni consigli per gli investitori

Se ti trovi tra gli investitori che sono tentati dal trading online è importante che tu sappia esattamente a cosa vai incontro. La prospettiva di ottenere dei veloci guadagni è attraente e non è escluso che chi sia avvicinato all’investimento speculativo abbia ottenuto dei risultati, ma anche prendendo una posizione su un mercato si parte già da un 50% di possibilità di guadagnare: il problema è essere in grado di replicare i risultati nel lungo periodo.

In questo senso è opportuno ricordarsi che:

  • Le persone che riescono a sopravvivere grazie a questa attività sono di solito dei professionisti, che hanno a disposizione squadre di analisti e supercomputer. Nel lungo termine essi hanno necessariamente un enorme vantaggio competitivo rispetto al piccolo trader.
  • La gestione del rischio è una componente fondamentale per il successo nel lungo periodo. Anche qui i trader professionisti si basano su degli schemi molto complessi e molto solidi che suggeriscono il giusto livello di esposizione al rischio. Il piccolo trader è naturalmente portato a prendere più rischio per inseguire magari una posizione vincente con l’obiettivo di consolidare il proprio bilancio. Se questa strategia può portare rrisultati nel breve, nel lungo termine può portare facilmente a perdite e rischi eccessivi, in grado di compromettere le opportunità di profitto.
  • Per avere successo è necessario avere la possibilità di dedicare a questa attività il giusto tempo. Provare a fare trading nel tempo libero è assolutamente sconsigliato anche perché una singola giornata negativa può portare a vanificare i risultati di molte settimane positive.

Potrebbero interessarti anche:

 

Prova Moneyfarm

Moneyfarm è il Consulente Finanziario Indipendente che ti guida e gestisce il tuo capitale con un investimento su misura e un consulente dedicato sempre al tuo fianco.

Simula un portafoglio personalizzato

- Votati migliore servizio di consulenza finanziaria in Italia per il quarto anno consecutivo
- Scelti da più di 160.000 investitori in tutta Europa
- Consigliati da più del 90% dei nostri clienti