Pubblicato in:

Quanto costa la patente nautica? Tutto quello che devi sapere nel 2022

costo patente nautica

Tutti gli appassionati di barche almeno per una volta hanno sognato di condurre un’imbarcazione in totale autonomia, per godere di un’inebriante senso di benessere e libertà. Il primo passo per realizzare questo sogno è pagare il costo della patente nautica per ottenere la licenza.

La patente nautica ha un costo variabile a seconda del tipo di licenza, del tipo di imbarcazione e della modalità di affrontare l’esame, tramite una scuola nautica oppure da privatista. Si tratta di costi tutto sommato abbordabili, ma è consigliabile pianificare bene queste spese, perché il passo successivo potrebbe essere proprio l’acquisto dell’imbarcazione. Quindi, quanto costa la patente nautica? Scoprilo leggendo il nostro approfondimento.

Quanto costa la patente nautica?

Per quantificare il costo della patente nautica, è bene capire esattamente di cosa stiamo parlando, perché esistono diversi tipi di licenza, suddivisi per categoria. Oltre a questa prima differenza, c’è anche quella che riguarda la distanza dalla costa che si può percorrere in navigazione.

I lupi di mare che intendono navigare entro 12 miglia dalla costa, si troveranno ad affrontare una spesa da 300 a 900 euro per conseguire una licenza nautica di categoria A, che è anche la più comune. Chi invece aspira ad ottenere una patente nautica senza limiti, dovrà affrontare dei costi che oscillano da 800 a 1.300 euro.

Nella maggior parte dei casi è sufficiente la patente nautica entro 12 miglia per navigare nel mar Mediterraneo. Questo dipende dalla particolare conformazione delle coste italiane e dalla presenza di numerose isole. Ad esempio dalle costa della Toscana si può raggiungere anche la Sardegna senza superare il limite delle 12 miglia, perché durante il tragitto si incontrano numerose isole che permettono di rimanere entro la distanza massima consentita dalla costa.

Spese accessorie della patente nautica

Oltre al costo per la patente nautica, si devono affrontare anche una serie di spese accessorie che non sono comprese nell’importo da pagare alla scuola nautica. Si tratta dell’esame medico, che ha un costo di circa 30 o 40 euro, le tasse per il diritto di ammissione all’esame, che è pari a 20 euro per le categoria A e C e di 60 auro per la patente di categoria B, la marca da bollo da 16 euro e il tributo alla tesoreria provinciale, che è di 25 euro per le imbarcazioni e 100 euro per i natanti.

Tra i costi accessori spesso si deve conteggiare anche la quota associativa da pagare all’associazione sportiva a cui si appoggia la scuola nautica. A fronte del tesseramento, si potrà comunque usufruire di tutti i servizi e le agevolazioni previste per i tesserati.

Tutti i tipi di patente nautica

I tipi licenza nautica dipendono dal tipo di imbarcazione che si vuole condurre o dirigere. Vediamo quindi quali sono le differenze e le particolarità di ciascuna patente nautica.

·       Patente nautica categoria A

La patente nautica di categoria A è necessaria per comandare e condurre i natanti e le imbarcazioni da diporto. Sono natanti tutte le barche a vela o a motore fino a 10 metri di lunghezza. Sono invece imbarcazioni quelle che hanno una lunghezza da 10 a 24 metri. Questa è la patente nautica più comune e richiesta, oltre ad essere quella che ha dei costi più contenuti.

·       Patente nautica categoria B

Con la patente nautica di categoria B si possono comandare le navi da diporto, che sono quelle che superano i 24 metri di lunghezza. Nella maggior parte dei casi si tratta delle imbarcazioni che vengono comunemente chiamate yatch o maxi-yatch.

·       Patente nautica categoria C

Chi è in possesso di una patente nautica di categoria C può dirigere natanti e imbarcazioni da diporto. Si tratta di un’attività che non presuppone necessariamente il compimento di azioni manuali, infatti anche i disabili possono conseguire una patente di questo tipo. In ogni caso dev’essere presente a bordo una persona maggiorenne che possa compiere tutte le azioni manuali necessarie alla navigazione.

·       Patente nautica categoria D

La patente nautica di categoria D è stata introdotta solo nel 2017 e rappresenta un’abilitazione speciale per comandare natanti e imbarcazioni da diporto. La “specialità” di questa patente nautica è data dalle particolari condizioni dell’imbarcazione, del motore o delle condizioni metereologiche. Si tratta quindi di una patente che comprende diverse casistiche e comporta la necessità di valutare bene l’idoneità del conducente da un punto di vista fisico e psichico.

Costo patente nautica entro 12 miglia

La patente nautica entro 12 miglia ha un costo da 300 e 900 euro e per ottenerla bisogna studiare per superare un esame. Rispetto alla patente che non prevede dei limiti di distanza dalla costa, è più facile da conseguire e di conseguenza richiede anche meno ore di studio. In genere nel costo sono comprese le lezioni teoriche e anche le lezioni pratiche, che a seconda dei casi, possono essere lezioni di gruppo oppure individuali.

Scopri la proposta d'investimento costruita per te

1. Crea il tuo profilo
2. Scopri il tuo portafoglio
3. Comincia a investire
Simula un portafoglio

In genere le scuole nautiche richiedono il pagamento in due rate. La prima si paga al momento della presentazione della domanda e la seconda poco prima dell’esame teorico-pratico. Come per l’esame di guida, si accede all’esame pratico solo dopo aver superato la prova di teoria.

Patente nautica senza limiti costo

Navigare oltre le 12 miglia dalla costa richiede una maggiore preparazione, perché in mare aperto intervengono altre variabili che chi conduce la barca deve conoscere. La patente nautica senza limiti ha un costo che può raggiungere anche i 1.300 euro. La spesa può anche essere maggiore nel caso in cui si voglia aumentare il numero di lezioni pratiche.

Patente nautica moto d’acqua costi

Anche per condurre una moto d’acqua è necessario essere in possesso di una patente nautica, che corrisponde a quella di categoria A. Il costo della patente è quindi lo stesso, ma una volta in mare bisogna tenere conto di alcuni accorgimenti. In particolare non è possibile allontanarsi oltre un miglio dalla costa (circa 1,6 chilometri) e bisogna navigare entro i percorsi autorizzati e segnalati dalle boe.

Costo patente nautica privatista

Per ridurre i costi della patente nautica, si può affrontare l’esame da privatista. Il costo della patente nautica da privatista è di soli 100 euro, ma conseguire la licenza sarà di certo più difficoltoso senza il supporto di una scuola nautica, che offre supporto burocratico, le lezioni in aula e le importanti lezioni pratiche sulle imbarcazioni della scuola nautica (che altrimenti si dovrebbe noleggiare).

Anche chi affronta l’esame da privatista, deve comunque pagare le spese accessorie a cui abbiamo accennato prima, come l’esame medico, le tasse di ammissione all’esame, la marca da bollo e il tributo di tesoreria.

Patente nautica low cost

Chi vuole conseguire una patente nautica low cost non ha altra strada che affrontare l’esame da privatista e quindi risparmiare sul costo della scuola nautica. Il risparmio economico di certo si pagherà in termini di tempo per far fronte a tutte le incombenze burocratiche necessarie.

Bisogna presentare la domanda per la patente all’ufficio preposto, che a seconda del tipo di patente nautica può essere la Capitaneria di Porto del luogo di residenza, l’Ufficio Circondariale Marittimo oppure l’Ufficio della Motorizzazione. Una volta presentata la domanda, il richiedente riceve un’autorizzazione provvisoria per esercitarsi in barca, che vale 3 mesi e di volta in volta si può rinnovare alla scadenza. È bene sapere che l’esame si deve svolgere entro i termini di validità dell’autorizzazione, ma solo dopo 30 giorni dalla presentazione della domanda.

In genere è la scuola nautica a farsi carico della pratica burocratica, facendo risparmiare un bel po’ di tempo e qualche mal di testa. Chi vuole risparmiare però può fare da sé, ma dovrà organizzarsi in autonomia anche per la preparazione dell’esame e per le esercitazioni pratiche.

Costo rinnovo patente nautica

La patente nautica ha una durata limitata, esattamente come la patente di guida. La validità della patente nautica è di 10 anni, ma chi ha compiuto i 60 anni dovrà rinnovare la licenza ogni 5 anni. Il rinnovo ha dei costi piuttosto contenuti e comporta poche voci di spesa:

  • Visita medica, al costo di circa 30 o 40 euro;
  • Marca da bollo per il certificato medico, pari a 16 euro;
  • Due versamenti pari a 10,33 euro e 14, 63 euro.

Conclusioni

In questa breve guida abbiamo visto quanto costa la patente nautica, quali sono le varie opzioni per conseguirla e le differenze tra i vari tipi di licenza. Si tratta di costi non troppo alti, che tutto sommato si possono affrontare senza troppe difficoltà.

Se la patente nautica è solo il primo passo verso l’acquisto di una imbarcazione, allora la situazione cambia e bisogna pensare a pianificare la spesa nel modo più efficace. Se i risparmi non bastano per affrontare queste spese, allora si può valutare un investimento mirato al raggiungimento di un determinato risultato economico.

Moneyfarm è il consulente finanziario specializzato nella costruzione di portafogli d’investimento personalizzati sulle esigenze del cliente. Attraverso un percorso guidato e senza impegno, puoi scoprire qual è la soluzione più indicata per raggiungere i tuoi obiettivi, che possono comprendere anche un’imbarcazione tutta tua per navigare in piena libertà.

INIZIA ORA

Prova Moneyfarm

Moneyfarm è il Consulente Finanziario Indipendente che ti guida e gestisce il tuo capitale con un investimento su misura e un consulente dedicato sempre al tuo fianco.

Simula un portafoglio personalizzato

- Premiati per il 7° anno consecutivo “Miglior Consulente Finanziario Indipendente in Italia”
- Superati i 2 miliardi di euro di risparmi in gestione
- Scelti da più di 80.000 investitori attivi in tutta Europa
- Consigliati da più del 90% dei nostri clienti