Pubblicato in:

Ti presentiamo Market Pulse: un’analisi dei mercati per prendere decisioni informate

Cosa aspettarsi questa settimana

Nvidia pronta a svelare le sue carte

Gli analisti e gli investitori nutrono grandi speranze per l’aggiornamento trimestrale di Nvidia di mercoledì: si prevedono 24 miliardi di dollari di utile, oltre tre volte di più rispetto a un anno fa. L’attenzione sarà concentrata sull’andamento del settore dei data center dell’azienda, comprese le unità di elaborazione grafica (GPU), che costituiscono i potenti semiconduttori utilizzati per le attività di intelligenza artificiale. Questo settore è capillare e costituisce circa tre quarti del fatturato di Nvidia.

Questo comunicato potrebbe convalidare la valutazione di 2,2 trilioni di dollari di Nvidia oppure attenuare il fervore che circonda i titoli dell’IA. Le azioni di Nvidia sono salite a 950 dollari, da 114, in meno di due anni, grazie soprattutto all’aumento vertiginoso della domanda di IA e dei suoi data center. Si tratta di uno dei più faticosi risultati di Nvidia nella rivoluzione tecnologica, con l’enorme vantaggio competitivo che ha ottenuto grazie alle sue GPU.

Con i colossi dei servizi cloud come Amazon, Microsoft e Google che intendono spendere ancora di più del previsto per l’IA, è probabile che Nvidia non rallenti il passo in tempi brevi. Tuttavia, ciò non significa che tutto andrà liscio come l’olio. Nvidia deve affrontare la crescente concorrenza di Intel, AMD e Arm. Inoltre, la sua forte dipendenza dal mercato dei semiconduttori per l’intelligenza artificiale potrebbe ritorcersi contro se il settore dovesse subire un intoppo. E poiché le aspettative degli investitori sono già alle stelle, anche un accenno di cattive notizie potrebbe avere un impatto sproporzionato sul prezzo delle azioni. 

Anche solo per questo motivo alcuni investitori si chiedono se i maggiori guadagni di Nvidia siano ormai alle spalle e se non sia giunto il momento di diversificare i titoli di questo trend. Società come Meta, Intuit, Arm, Micron, CrowdStrike, Equinix, o persino aziende di servizi pubblici che sfruttano l’intelligenza artificiale come Duke Energy, stanno attirando le luci dei riflettori come prossime star del settore.

In Calendario 

  • Lunedì: Risultati: Palo Alto Networks, Zoom.
  • Martedì: Inflazione in Canada (aprile), verbale della banca centrale australiana. Risultati: XPeng.
  • Mercoledì: Inflazione nel Regno Unito (aprile), verbale della banca centrale statunitense, bilancia commerciale del Giappone (aprile). Risultati: Nvidia, Snowflake, Synopsys.
  • Giovedì: Attività manifatturiera tedesca (maggio). PMI preliminare del Regno Unito (maggio), PMI dell’Eurozona (maggio). Risultati: Intuit, Medtronic.
  • Venerdì: Inflazione in Giappone (aprile), vendite al dettaglio nel Regno Unito (aprile), ordinativi di beni durevoli negli Stati Uniti (aprile).

La settimana appena trascorsa

Stati Uniti 

I dati economici provenienti dagli Stati Uniti sono stati incoraggianti e hanno alimentato un rally di tutti gli asset.

I titoli meme o meme stock, cioè le azioni di società che hanno acquisito popolarità grazie al seguito online e ai social media, sono tornati alla ribalta per poi subire un freno.

Globale

I prezzi delle materie prime hanno raggiunto il livello più alto da 13 mesi.

Asia

La leggenda del film Big Short Michael Burry ha aumentato le sue scommesse sulle big tech cinesi.

Italia

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef) ha raccolto circa 1,4 miliardi di euro (1,52 miliardi di dollari) con la cessione di una quota del 2,8% di Eni.

Scopri la proposta d'investimento costruita per te

1. Crea il tuo profilo
2. Scopri il tuo portafoglio
3. Comincia a investire
Simula un portafoglio
Il tuo capitale investito è a rischio di perdita

Perché è importante

I dati sull’inflazione negli Stati Uniti sono arrivati senza brutte sorprese, mentre un’occhiata alle vendite al dettaglio ha mostrato che gli acquirenti stanno stringendo la cinghia. È stato il cocktail perfetto per gli investitori: ha lasciato intendere che l’inflazione è in discesa e che gli acquirenti non danno cenno di cambiare rotta. Ciò non fa che aumentare le probabilità di un taglio dei tassi entro l’anno. Questo ha provocato un rialzo dei titoli, con le azioni statunitensi e globali che hanno toccato nuovi massimi. 

Con un sentiment di mercato e l’umore degli investitori di nuovo in fermento, non dovrebbe sorprendere che i titoli meme abbiano tentato una rimonta. Il popolare day trader Keith Gill (alias “The Roaring Kitty”) è tornato sui social media dopo una pausa di tre anni e ha portato alle stelle le azioni di GameStop e AMC all’inizio della settimana scorsa. Ma a metà settimana l’entusiasmo si è raffreddato e i prezzi sono crollati. Forse si è trattato di esuberanza irrazionale, o forse le oscillazioni di mercato più moderate sono il segno di un ambiente di mercato più stabile. Ma una cosa è certa: la folla di Reddit r/WallStreetBets che ha guidato la frenesia dei meme-stock nel 2021 può ancora mettere in subbuglio i mercati. 

L’indicatore chiave per i prezzi delle materie prime ha toccato il picco dall’aprile 2023, complicando potenzialmente i piani delle banche centrali per contenere l’inflazione. Il Bloomberg Commodity Spot Index, che comprende 24 contratti su energia, metalli e agricoltura, ha registrato una tendenza al rialzo, alimentata dalle interruzioni dell’offerta, dalle tensioni geopolitiche e dall’appetito degli investitori. 

La Scion Asset Management di Michael Burry ha puntato molto su JD.com e Alibaba nei primi tre mesi dell’anno, quando i titoli cinesi hanno toccato il fondo. JD.com è diventata la principale partecipazione di Scion, con un aumento dell’80%, e Alibaba in seconda posizione. Conosciuto per la sua massiccia scommessa “short” sulla bolla immobiliare statunitense della metà degli anni 2000, Burry ha potuto vedere che i suoi investimenti nella tecnologia cinese hanno avuto successo quest’anno, con JD.com in rialzo di oltre il 18% e Alibaba del 12%, grazie alle misure di sostegno del governo e al miglioramento degli utili.

A seguito dell’inaspettata crescita dei salari in Gran Bretagna, il capo economista della Banca d’Inghilterra ha suggerito che è probabile un taglio dei tassi d’interesse quest’estate. I trader danno per probabile al 50% circa un taglio del 50% entro giugno, con una riduzione più decisa di 25 punti base prevista per agosto ed eventualmente tagli più consistenti entro la fine dell’anno. Dato che l’economia del Regno Unito si è scrollata di dosso la crisi e sta crescendo al ritmo più veloce dal 2021, potrebbe essere pronta ad abbandonare l’indesiderato appellativo di “trappola del valore”.

Con la vendita di una quota della società energetica Eni, l’Italia ha inteso affrontare i problemi di finanza pubblica e ridurre il proprio debito. Nonostante questa cessione, il governo italiano manterrà circa un terzo della proprietà di Eni. 

Conto Titoli Moneyfarm

Con Conto Titoli Moneyfarm hai l’accesso diretto ai mercati finanziari. Seleziona in modo informato gli azioni ed ETF che preferisci tra quelli presenti in piattaforma e amplia il tuo investimento con gli strumenti messi a tua disposizione da Moneyfarm: con la feature Analytics puoi scoprire il grado di diversificazione globale del tuo portafoglio e mantenere così una visione olistica dei tuoi investimenti, con le Collection esplori i titoli di specifiche aree geografiche o settori, e scopri in maniera immediata tutti gli ETF in promozione.

Mentre tu investi, alla tassazione pensiamo tutto noi: con il regime amministrato, in quanto tuo sostituto d’imposta, ci occuperemo noi di calcolare e versare le imposte legate ai tuoi investimenti.

Questo contenuto è stato prodotto insieme a Finimize. Come in tutti gli investimenti, il tuo capitale è a rischio. Questa pubblicazione non contiene e non dovrebbe essere considerata come contenente consigli di investimento, raccomandazioni personali, o un’offerta o sollecitazione di acquisto o vendita di strumenti finanziari. Dovresti considerare di rivolgerti a un consulente finanziario, fiscale o legale prima di prendere la decisione di investire.

Hai trovato questo contenuto interessante?

Hai già votato, grazie!

*Gli investimenti in strumenti finanziari sono soggetti alla variabilità del mercato e possono determinare la perdita, in tutto o in parte, del capitale inizialmente investito.