Pubblicato in:

Mercati finanziari: review settimanale [6-10 Giugno]

mercati finanziari

Lunedì 06 giugno

  • Scendono gli ordinativi alle fabbriche tedesche nel mese di aprile: -2.0% su base mensile (m/m), vs -0.5% atteso;
  • Dopo i dati deludenti sul mercato del lavoro statunitense, le probabilità che la Fed rialzi i tassi d’interesse scemano di nuovo, tornando quasi a 0%.

Martedì 07 giugno

  • La Banca Centrale Australiana lascia invariati i tassi d’interesse all’1.75%. Anche la Banca Centrale Indiana non smuove i tassi d’interesse, fissi al 6.50%;
  • Produzione industriale tedesca in crescita nel mese di aprile dello 0.8% m/m (vs 0.7% atteso). Migliore del previsto anche la produzione industriale della Spagna (+2.7% a/a vs 2.1% atteso);
  • Diminuiscono le riserve in valuta estera della Banca Centrale Cinese (3.19 trilioni di dollari, vs 3.20 atteso);
  • Il PIL dell’Area Euro sale nel primo trimestre del 2016 dello 0.6% (vs 0.5% atteso), portando la crescita su base annua all’1.7% (vs 1.5% atteso).

Mercoledì 08 maggio

  • Il PIL del Giappone cresce dello 0.5% nel primo trimestre del 2016, in linea con le attese;
  • Scende l’export cinese nel mese di maggio: -4.1% vs -3.6% atteso. Migliorano le importazioni, che diminuiscono dello 0.4% nel mese di maggio, decisamente meno di quanto previsto (-6.0%). Peggiora di conseguenza la bilancia commerciale;
  • Produzione industriale (+2.0% m/m vs 0.0 atteso) e manifatturiera (2.3% vs 0.1% atteso) del Regno Unito entrambe superiori alle attese nel mese di aprile;
  • USA: le nuove offerte di lavoro JOLTs (Job Openings and Labor Turnover Survey), uno degli indicatori migliori più importanti per monitorare il mercato del lavoro, nel mese di aprile sono state pari a 5.79 milioni, in crescita rispetto al mese precedente e superiori alle attese (5.67 milioni atteso);
  • Continuano a scendere le Crude Oil Inventories dell’Energy Information Administration (EIA), che misurano l’incremento settimanale in barili del greggio detenuto in giacenza presso le aziende statunitensi. Nell’ultima settimana le scorte sono diminuite di 3.226 milioni di barili (vs -2.74 atteso).

Giovedì 09 giugno

Scopri la proposta d'investimento costruita per te

1. Crea il tuo profilo
2. Scopri il tuo portafoglio
3. Comincia a investire
Simula un portafoglio
  • La Banca Centrale Brasiliana lascia invariata i tassi d’interesse al 14.25%;
  • Escono gli ultimi dati sull’inflazione in Cina. L’Indice dei Prezzi al Consumo nel mese di maggio è diminuito dello 0.5% m/m (vs -0.2% atteso) e del 2.0% a/a (vs 2.3% atteso), disattendendo le aspettative. L’Indice dei Prezzi alla Produzione invece è sceso del 2.8% a/a (vs -3,3% atteso), superando le previsioni per il terzo mese di fila;
  • Disoccupazione stabile in Italia all’11.6%, in linea con le attese;
  • Le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti nell’ultimo mese risultano pari a 264 mila unità, meno delle 270 mila previste.

Venerdì 10 giugno

  • Inflazione tedesca ferma allo 0.1% annuale, in linea con le attese;
  • La Produzione industriale italiana sale dello 0.5% nel mese di aprile (vs 0.2% previsto). Migliore delle attese anche la produzione industriale francese (1.2% m/m vs 0.4% atteso);
  • Tasso di disoccupazione in Canada in calo al 6.9% (vs 7.1% atteso).

Dati estratti da Bloomberg

mercati finanziari

NB: Per i bond governativi riportiamo la variazione del tasso a scadenza, per gli altri indici riportiamo la variazione percentuale.
Dati aggiornati alle ore 15:00 di venerdì 10 giugno 2016.

Prova Moneyfarm

Moneyfarm è il Consulente Finanziario Indipendente che ti guida e gestisce il tuo capitale con un investimento su misura e un consulente dedicato sempre al tuo fianco.

Simula un portafoglio personalizzato

- Votati migliore servizio di consulenza finanziaria in Italia per il quarto anno consecutivo
- Scelti da più di 160.000 investitori in tutta Europa
- Consigliati da più del 90% dei nostri clienti