Pubblicato in:

Indice CAC 40: tutto quello che c’è da sapere

indice cac 40


Il CAC 40 è un indice azionario tra i più importanti in Europa e include 40 titoli francesi selezionati per la loro capitalizzazione e liquidità. Sebbene sia un indice della Borsa valori francese, è uno strumento finanziario interessante non solo per gli operatori francesi, ma anche per gli investitori italiani e internazionali che sono interessati a operare nella Borsa di Parigi.

Un indice di questo tipo può essere utilizzato come riferimento per diversificare un portafoglio d’investimento, ad esempio utilizzando un ETF che replica l’andamento del CAC 40. Gli investitori interessati alla diversificazione dei propri investimenti, possono affidarsi all’esperienza di Moneyfarm per ottenere senza impegno una proposta d’investimento cucita su misura.

Indice CAC 40: tabella iniziale

📊 Qual è la composizione dell’indice CAC 40?Si compone di 40 titoli francesi a maggiore capitalizzazione e liquidità
📌 Settori rappresentatiServizi industriali, comparto petrolifero e prodotti di bellezza
⌚ Quando avviene la revisione dell’indice?Ogni 3 mesi e tutte le volte che ci sono eventi che possono incidere sull’andamento dell’indice
👉 Perché il CAC 40 è importante per gli investitori?È l’indice più importante della Borsa francese, che è seconda solo a quella di Francoforte

Indice CAC 40: cenni storici

Per conoscere meglio questo indice francese, partiamo dalle sue origini, nel 1987. È stato creato il 31 dicembre 1987 per replicare l’andamento dei 40 titoli a maggiore capitalizzazione flottante e liquidità, con un valore base di 1.000 punti.

La particolarità di questo indice è che non comprende solo titoli di aziende francesi, ma si tratta di società quotate nella Borsa Euronext Paris, che possono essere anche straniere. Infatti, molte di queste società hanno una compagine sociale formata da investitori stranieri (come ad esempio alcuni fondi pensione statunitensi), perché si tratta di grandi multinazionali.

Il valore massimo giornaliero raggiunto dall’indice è di 6.944,77 punti, che si sono registrati il 4 settembre del 2020. Il valore minimo si è invece registrato nel primo mese di vita del CAC 40, ossia nel gennaio 1988, con 893,82 punti.

Cos’è e come funziona?

L’indice CAC 40 deve il suo nome all’acronimo CAC, che sta per Cotation Assistèe en Continu e comprende ben 40 titoli, in costante aggiornamento. Questi titoli sono scelti da una lista di 100 che si distinguono per due caratteristiche: capitalizzazione flottante e liquidità.

Per valutare il parametro della liquidità, si tiene conto di sue indicatori: lo spessore e l’ampiezza. Lo spessore è legato alla volatilità dei prezzi e alla differenza tra prezzo di acquisto e di vendita (spread), mentre l’ampiezza dipende dalla parte di capitale sociale che può essere scambiata (il flottante) e dalla velocità di turnover.

Nella formazione dell’indice CAC 40, i componenti sono scelti escludendo i titoli delle holding e le Penny Stocks, ossia le azioni di aziende che hanno un valore inferiore a un euro e che sono oggetto di forti speculazioni. Quando la stessa società ha azioni di vario tipo, si utilizzano quelle che sono più scambiate, che nella maggioranza dei casi sono rappresentate dalle azioni ordinarie.

Il funzionamento dell’indice prevede che ciascuna delle azioni del CAC 40 non possa avere un peso superiore al 15%. I settori che sono maggiormente rappresentati (con percentuali maggiori del 12%) sono quello dei servizi industriali, del comparto petrolifero e dei prodotti per la cura della bellezza. Ad essere meno rappresentati sono invece i settori delle materie prime, tempo libero, travel e immobiliare, con percentuali inferiori al 5%.

Quotazione CAC 40

L’andamento del CAC 40 si aggiorna ogni 30 secondi sulla base del prezzo relativo agli ultimi contratti che sono stati conclusi. Si deve trattare di contratti chiusi entro l’orario di contrattazione del mercato Euronext, cioè dalle 9 alla 17:30.

Nell’esaminare la quotazione del CAC 40 e il grafico dell’indice, si deve tenere conto che non viene apportata alcuna rettifica al momento dello stacco dei dividendi. Di conseguenza, nei giorni di distribuzione delle cedole si registra un calo consistente nel prezzo, soprattutto quando il pagamento degli utili riguarda le società più grandi che sono incluse nell’indice. Questa anomalia visibile anche nel grafico si chiama in gergo dividend effect ed è un fattore di cui tenere conto quando si fa l’analisi tecnica sull’andamento dell’indice.

cac 40

Scopri la proposta d'investimento costruita per te

1. Crea il tuo profilo
2. Scopri il tuo portafoglio
3. Comincia a investire
Simula un portafoglio

Scopri come costruiamo il tuo percorso d'investimento

Prova Moneyfarm

  1. Crea il tuo profilo
  2. Scopri il tuo portafoglio
  3. Scegli quando investire
Prova Moneyfarm

La revisione dell’indice CAC 40

L’indice CAC 40 è soggetto a delle revisioni periodiche da parte dell’organo di controllo denominato Conseil Scientifique. Le revisioni dell’indice avvengono ogni 3 mesi e producono i loro effetti dopo due settimane dalla pubblicazione. I flottanti sono invece revisionati una volta l’anno, nel mese di settembre.

A queste revisioni periodiche, se ne aggiungono altre che vengono fissate in corrispondenza di determinati eventi societari che possano avere un’influenza sul prezzo dei titoli o sul loro peso all’interno dell’indice. Anche la diffusioni di dati sensibili che si riferiscono alle azioni del CAC 40 possono rendere necessaria una revisione da parte dell’organo di controllo di Euronext. Un esempio può essere rappresentato da un’offerta pubblica di acquisto oppure un ribilanciamento che può generare una variazione del flottante uguale o superiore al 5%.

Conclusioni

L’indice CAC 40 riveste una grande rilevanza per gli investitori, perché è uno dei principali della Borsa francese, che è seconda per importanza solo a quella di Francoforte, con il suo DAX 30, e di Londra, con il suo FTSE 100. Per capire il suo peso negli scambi europei, basta pensare che il CAC 40 è più importante dell’indice italiano FTSE MIB.

La panoramica dell’indice CAC 40 può essere utile per capire le caratteristiche e il funzionamento di questo prodotto finanziario, ma di certo non è sufficiente per decidere se utilizzarlo come riferimento per la composizione del portafoglio d’investimento. Per fare scelte ben ponderate, è sempre meglio affidarsi alla consulenza e alla guida degli esperti del settore.

Moneyfarm è il consulente finanziario specializzato nella creazione di strategie multi asset, in grado di sfruttare tutti i benefici della diversificazione del portafoglio. Asset diversi e con una diversa esposizione geografica e settoriale permettono di affrontare le oscillazioni del mercato, senza perdere di vista gli obiettivi dell’investitore.

Prima di creare un portafoglio d’investimento o di iniziare con la gestione patrimoniale di un risparmiatore, Moneyfarm delinea con precisione il profilo d’investimento e valuta diversi parametri, come gli obiettivi di medio e lungo periodo, la capacità di affrontare le perdite e la propensione al rischio. In questo modo ogni portafoglio d’investimento è cucito su misura in base alle mutevoli esigenze dell’investitore, che possono anche cambiare nel tempo.

Gli esperti di Moneyfarm monitorano con costanza il portafoglio d’investimento e apportano le necessarie modifiche in base ai movimenti del mercato, così da massimizzare i rendimenti.

Domande frequenti

Cos’è l’indice CAC 40?

Si tratta di uno dei più importanti indici di borsa europei che comprende 40 titoli francesi che vengono selezionati in base a dei criteri di liquidità e capitalizzazione.

Come monitorare l’andamento dell’indice CAC 40?

Per seguire l’andamento dell’indice bisogna sapere che viene scambiato nel mercato Euronext, dalle 9 alle 17:30. Non è prevista alcuna rettifica al momento dello stacco dei dividendi, quindi nel grafico si può notare il tipico dividend effect, di cui è bene tenere conto.

Come avviene la revisione dell’indice CAC 40?

Sono previste revisioni periodiche che avvengono con cadenza trimestrale da parte dell’organo di controllo Conseil Scientifique. Altre revisioni avvengono invece in concomitanza con alcuni eventi sociali che possono incidere sull’andamento dell’indice.

Prova Moneyfarm

Moneyfarm è il Consulente Finanziario Indipendente che ti guida e gestisce il tuo capitale con un investimento su misura e un consulente dedicato sempre al tuo fianco.

Simula un portafoglio personalizzato

- Premiati per il 7° anno consecutivo “Miglior Consulente Finanziario Indipendente in Italia”
- Superati i 2 miliardi di euro di risparmi in gestione
- Scelti da più di 80.000 investitori attivi in tutta Europa
- Consigliati da più del 90% dei nostri clienti