Pubblicato in:

Netflix e la scomparsa dei servizi tv a pagamento

Televisione

Le abitudini di consumo televisivo stanno cambiando molto rapidamente, evolvendosi in nuovi modelli di visualizzazione che stanno lentamente soppiantando quelli tradizionali.

Ogni anno sempre più persone abbandonano il proprio costoso abbonamento alla pay TV optando per dei servizi online on-demand come Netflix, Amazon Video, Infinity e molti altri. La domanda per questo tipo di servizi, che permettono agli spettatori di guardare in streaming i programmi di loro gradimento in qualsiasi momento, ha scaturito molti dubbi sul futuro dell’intrattenimento video e dove, all’interno di questo spazio, si potrà inserire la pay-TV tradizionale.

Tra coloro che abbandonano i pacchetti tv a pagamento si possono identificare varie tipologie di persone con profili demografici completamente diversi. Tra questi i principali sono 3 e sono stati definiti da Business Insider come: cord-nevers, cord-cutters e cord-shavers. I cord-cutters sono  coloro che tagliano completamente l’abbonamento, i cord-shavers invece quelli che riducono il loro consumo di pay TV tagliando parti della loro sottoscrizione e infine i cord-nevers sono coloro che non hanno mai effettuato l’iscrizione a un servizio TV a pagamento tradizionale e negli Stati Uniti ammontano a circa il 18% della popolazione. Questi ultimi in particolare sono soprattutto i giovani che non avendo mai avuto un abbonamento, si trovano favorevoli ai servizi online. Nonostante la loro fetta sia ancora poco rilevante, i giovani rappresentano il futuro della tv e il loro consumo giornaliero di video online è 4 volte superiore a quello dei più vecchi.

Tra i servizi online più usati c’è sicuramente Netflix che probabilmente continuerà a dominare le scena producendo sempre più contenuti originali, rendendoli disponibili in tutte le lingue e continuando con i suoi piani di espansione molto aggressivi. A lottare con Netflix c’è Amazon che punta sempre di più sulla sua offerta video, investendo risorse significative nel produrre a sua volta contenuti originali e includendo all’interno del medesimo abbonamento i più disparati servizi.

Scopri la proposta d'investimento costruita per te

1. Crea il tuo profilo
2. Scopri il tuo portafoglio
3. Comincia a investire
Simula un portafoglio

Dall’altro lato le società proprietarie dei servizi televisivi a pagamento tradizionali stanno rivedendo la loro offerta, offrendo maggiormente pacchetti ridotti che includono l’accesso a contenuti limitati in modo da poter garantire più scelta e personalizzazione dell’abbonamento, affiancando poi servizi di streaming proprietari per accontentare tutte le esigenze.

In un report scritto per Forrester l’analista James McQuivey riporta “Mentre i più vecchi cord-nevers hanno capito che dovranno vivere senza avere accesso ad alcuni dei migliori programmi tv, i più giovani sono cresciti pensando di poter avere accesso a tutti i video di cui hanno bisogno senza la necessità di pagare un distributore televisivo per farlo”.

Forrester stima che entro il 2025, più della metà dei telespettatori al di sotto dei 32 anni non pagherà per un servizio pay tv tradizionali. Il risultato di questo trend sarà che gli sviluppatori dovranno iniziare a pensare a metodi per evitare la condivisione di password, che incoraggiano l’uso dei servizi di streaming nel breve termine ma che permettono anche l’accesso a contenuti gratuiti senza permettere ai servizi di identificare chi sta guardando la tv. Sarà quindi necessario implementare controlli e processi per evitare frodi e i produttori di contenuti saranno quelli che avranno il maggiore controllo del mercato. Per fare un esempio esistono 12 modi diversi per guardare Game of Thrones, ma esiste solo una società che ha i diritti necessari per distribuire il programma in ognuna delle 12 modalità.

Prova Moneyfarm

Moneyfarm è il Consulente Finanziario Indipendente che ti guida e gestisce il tuo capitale con un investimento su misura e un consulente dedicato sempre al tuo fianco.

Simula un portafoglio personalizzato

- Votati migliore servizio di consulenza finanziaria in Italia per il quarto anno consecutivo
- Scelti da più di 160.000 investitori in tutta Europa
- Consigliati da più del 90% dei nostri clienti