Pubblicato in:

Lo stato di salute di Internet secondo Mary Meeker

Mary Meeker, ex analista di Morgan Stanley e attualmente dirigente presso il Venture Capital Kleiner Perkins Caufield & Byers, ha pubblicato l’edizione 2015 del suo tradizionale rapporto “Internet Trends”, uno dei documenti più attesi in riferimento ai trend del mondo digitale.

L’analisi studia come gli utenti di tutto il mondo utilizzano Internet, quanti utilizzino la connettività desktop piuttosto che mobile, come spendono il loro tempo online e quali siano le aziende e i mercati più in ascesa. Rimandiamo alle 197 slides che compongono la presentazione a chi volesse avere la visione completa del Meeker pensiero, ma gli elementi focali possono essere così riassunti:

La crescita degli utenti Internet è solida ma in rallentamento, così come la crescita degli utenti smartphone.

Gli utenti Internet sono cresciuti solo l’8% nel 2014, rispetto al 10% del 2013. L’India ha visto il più grande salto con una crescita del 33% di utenti connessi. La crescita degli utenti smartphone è stata del 23% nel 2014 rispetto al 27% del 2013. Ancora una volta, l’India ha registrati il salto più grande con un incremento del 55%, seguito dalla Cina al 21%.

La spesa pubblicitaria su dispositivi mobile negli Stati Uniti toccherà quota 25 miliardi di dollari.

La pubblicità su Internet Mobile è in crescita (+34% rispetto allo scorso anno), mentre la crescita della pubblicità su desktop è in fase di stallo. L’occasione, riferisce Meeker, è nei nuovi formati ottimizzati per gli annunci su mobile, come i nuovi formati a scorrimento introdotti da Pinterest o gli annunci geolocalizzati di Google che mostra un prodotto/servizio solo se disponibile in prossimità della posizione di un utente.

I tasti “Acquista” sono pronti a decollare, perché ottimizzati per lo shopping immediato tramite telefoni cellulari.

Twitter ha introdotto il pulsante Acquista in-stream lo scorso autunno e Facebook e Pinterest sono pronti a seguire l’esempio.

Le App di messaggistica mobile, come Snapchat e WhatsApp, sono in rapida crescita e si evolveranno in hub di comunicazione globale.

Le applicazioni asiatiche di messaggistica, la Cinese WeChat, e la Giapponese Line, stanno tracciando la strada per come si diventi veri e propri hub, aggiungendo nuove caratteristiche come l’e-commerce, i giochi, il trasferimento di denaro e altro ancora. Possiamo aspettarci che anche applicazioni targate USA (WhatsApp su tutte) applichino a breve questa strategia per fidelizzare e far crescere la base utenti.

Lo User Generated Content sta avendo una seconda giovinezza grazie ai social media dove gli utenti condividono video a ritmi sempre maggiori.

Questa tendenza può solo crescere e rappresenta ormai una realtà in alcune aree tematiche come le opinioni dei consumatori e le notizie.

Scopri la proposta d'investimento costruita per te

1. Crea il tuo profilo
2. Scopri il tuo portafoglio
3. Comincia a investire
Simula un portafoglio

L’impatto di Internet sull’economia e sui consumatori è già evidentemente importante ma, per alcuni settori, si è solo all’inizio.

In materia di istruzione, sanità, policy e sicurezza, l’impatto è stato più basso e ci sono ancora molte opportunità in questi settori.

L’economia on-demand, alimentata da aziende come Uber e Lyft, rappresenta oggi il 34% della forza lavoro degli Stati Uniti.

Molti lavoratori utilizzano servizi come Airbnb e Uber come facilitatori di business grazie alla flessibilità offerta da queste piattaforme. In effetti, secondo il rapporto, il 25% dei lavoratori on-demand lavora con più servizi e per quanto riguarda i consumatori stessi, cominciano ad aspettarsi che i beni e i servizi vengano consegnati/erogati a un ritmo sempre più veloce e questo apre nuove opportunità per questo mondo di lavoratori “flessibili”.

L’uso dei droni per le consegne è in rapida ascesa (+167%).

L’aspetto più promettente è che i regolatori stanno cooperando definendo sempre meglio la materia in tema di utilizzo dei droni per l’uso commerciale e questo ha fatto si che siano già oltre 400 le aziende autorizzate a operare.

Per alcune Società c’è il rischio bolla.

Per quanto riguarda le speculazioni circa una nuova bolla tecnologia, ci sono alcuni settori che sono sopravalutati ma ci sono anche aree in cui vi sono ancora margini di crescita. Non tutte le aziende vinceranno e, anzi, sarà questo un privilegio riservato a pochi ma chi riuscirà nell’impresa, lo farà alla grande!

 

Prova Moneyfarm

Moneyfarm è il Consulente Finanziario Indipendente che ti guida e gestisce il tuo capitale con un investimento su misura e un consulente dedicato sempre al tuo fianco.

Simula un portafoglio personalizzato

- Votati migliore servizio di consulenza finanziaria in Italia per il quarto anno consecutivo
- Scelti da più di 160.000 investitori in tutta Europa
- Consigliati da più del 90% dei nostri clienti