Pubblicato in:

Il futuro della medicina è la videoconferenza?

Andare in ambulatorio dal medico è costoso, un costo non solo economico (che spesso ricade sulle spalle della Pubblica Amministrazione) ma anche in termini di tempo per dei check-in che, nella maggior parte dei casi, sono riconducibili a questioni minori che non richiedono che il medico veda direttamente i sintomi.

Secondo una ricerca patrocinata da Goldman Sachs, dirottando queste visite mediche minori dagli ambulatori alle piattaforme di videoconferenza (Hangout, Skype o FaceTime giusto per citarne alcune), si ridurrebbero i costi sanitari di circa 104 miliardi di dollari all’anno nei soli USA.

I dati raccolti dal National Ambulatory Medicare Survey nel 2010 mostravano come ogni statunitense frequentasse il medico in media 3,3 volte all’anno. Oggi questo numero è cresciuto del 400% per raggiungere la cifra di 1,3 miliardi di visite mediche ogni anno, la metà delle quali non necessitano di un contatto diretto tra medico e paziente.

Servizi come Doctor on Demand e American Well già permettono ai pazienti di utilizzare i loro computer, tablet o smartphone per video chat con i medici senza doversi recare in ambulatorio. Ciò consente un grosso risparmio se si pensa che negli USA, dove la medicina è di fatto un servizio privato, un medico di guardia on demand costa 40 dollari contro una media di 200 dollari per il servizio tradizionale, il che significa che si potrebbero ridurre i costi del 75%.

Scopri la proposta d'investimento costruita per te

1. Crea il tuo profilo
2. Scopri il tuo portafoglio
3. Comincia a investire
Simula un portafoglio

La telemedicina sembra quindi essere il prodotto del futuro e anche la United Healthcare, il più grande fornitore di assicurazioni sanitarie negli States, ha annunciato di aver stretto una partnership con le tre più grandi aziende di video conferenza sanitaria e ha cominciato a coprire i costi delle visite video.

L’Italia, tanto per cambiare, non sembra ancora aver cavalcato il trend anche se alcune iniziative isolate iniziano a farsi largo come quella del Gruppo Filo Diretto, che già in tempi non sospetti (2005) puntò sulla cartella clinica digitale, e che ha recentemente sviluppato e lanciato il servizio Home Care finalizzato a mantenere sotto controllo da remoto alcuni parametri vitali e a offrire un’assistenza medica 24 ore su 24.

È evidente come queste tecnologie non potranno probabilmente mai diventare un sostituto per tutte le visite mediche e la (scarsa) fiducia dei pazienti nei confronti delle piattaforme digitali potrebbe essere un ostacolo alla loro diffusione ma più veloce sarà l’adozione, maggiori saranno i risparmi per il settore sanitario pubblico e per i consumatori. Soprattutto in una fase nella quale i governi locali tendono sempre più a operare tagli alla sanità, la telemedicina è una soluzione di miliardi di dollari, già disponibile su AppStore.

Prova Moneyfarm

Moneyfarm è il Consulente Finanziario Indipendente che ti guida e gestisce il tuo capitale con un investimento su misura e un consulente dedicato sempre al tuo fianco.

Simula un portafoglio personalizzato

- Votati migliore servizio di consulenza finanziaria in Italia per il quarto anno consecutivo
- Scelti da più di 160.000 investitori in tutta Europa
- Consigliati da più del 90% dei nostri clienti