Pubblicato in:

Digitalizzazione e Servizi Finanziari

digitalizzazione

L’utilizzo sempre più massiccio della tecnologia digitale sta cambiando il settore dei servizi, specie nel segmento business: servizi di pagamento, servizi di digital wealth management, cloud computing, firma elettronica avanzata, archiviazione documentale, fatturazione elettronica, moneta elettronica, moneta complementare (bitcoin), sono solo alcune delle innovazioni che stanno interessando il segmento dei servizi alle imprese.

Difficile immaginare come questa lunga “onda digitale” non possa interessare nel medio termine tutte le imprese italiane e tutti i settori.

A crescere quindi, a ritmi anche molto sostenuti, non è la sola industria tecnologica al servizio della finanza, come si potrebbe facilmente pensare dal momento che il termine Fintech è divenuto di utilizzo così ricorrente e frequente che risulta difficile non averlo letto ed ascoltato, almeno una volta, dalla maggior parte di noi.

Quella, dunque, che fino a poco tempo fa poteva essere una sensazione, ora è sempre più un’evidenza incontrovertibile: il mondo dell’impresa è fortemente interessato da un processo necessario di trasformazione, tanto profondo da investirne tutte le aree, da quella amministrativa a quella della R&S, da quella commerciale a quella IT.

Ogni impresa sarà tenuta a confrontarsi, quindi, con la necessità di innovarsi al proprio interno, agendo in maniera incisiva sulle propria struttura organizzativa, a partire dalla formazione di una nuova cultura aziendale che si riveli in grado di farla comunicare con i linguaggi propri delle innovazioni digitali.

Scopri la proposta d'investimento costruita per te

1. Crea il tuo profilo
2. Scopri il tuo portafoglio
3. Comincia a investire
Simula un portafoglio

Pena dell’immobilismo, l’impossibilità di rendersi competitiva rispetto al mutato contesto di mercato: le nuove tecnologie, basti pensare al cloud computing, ottimizzano l’impiego delle risorse aziendali esercitando una spinta verso la contrazione dei costi, che inevitabilmente tenderà a spingere fuori mercato le imprese meno competitive.

Attenzione però!

In un momento in cui la transizione dell’impresa verso la riconversione tecnologica del proprio essere e del proprio modus operandi non è stata ancora (per alcune) avviata, il mercato si sta rapidamente muovendo dai sistemi di tipo elettronico (e-payments, per fare solo un esempio) fondati su un device di tipo tradizionale verso quelli fondati sull’utilizzo di dispositivi mobili quali smartphone e tablet.

È così, per esempio, che il mercato evolve da un sistema di e-payment ad uno di m-payment, con il mondo delle telecomunicazioni che sta, piano piano, divenendo il principale veicolo di diffusione dei servizi digitali, il driver strategico per l’ammodernamento del modo di fare impresa.

Non dimentichiamo, infatti, che la sempre maggiore diffusione di internet e la digitalizzazione, in una chiave di lettura puramente economica, ha favorito l’ingresso delle imprese sul mercato riducendone le barriere (all’ingresso), ha generato una spinta all’adozione di nuovi modelli di business rendendone più efficiente l’organizzazione, ha contribuito a ridurre (in un mercato sovraesposto alle informazioni di qualsiasi tipo) le asimmetrie informative tra i diversi attori economici, ha contribuito, più in generale, a stimolare gli investimenti in un periodo di contrazione degli stessi, negli ultimi anni.

Prova Moneyfarm

Moneyfarm è il Consulente Finanziario Indipendente che ti guida e gestisce il tuo capitale con un investimento su misura e un consulente dedicato sempre al tuo fianco.

Simula un portafoglio personalizzato

- Votati migliore servizio di consulenza finanziaria in Italia per il quarto anno consecutivo
- Scelti da più di 160.000 investitori in tutta Europa
- Consigliati da più del 90% dei nostri clienti