Pubblicato in:

Come il Fintech sta cambiando la finanza

Il 2015 è stato un grande anno per il settore finanziario ma 2016 può essere l’anno nel quale tutto cambierà davvero.

Se negli ultimi anni il settore bancario ha dato segnali di un risveglio dopo un decennio di sonno, il settore finanziario è rimasto ancora alla finestra. Ora sembra finalmente giunto il suo momento e se non saranno gli organi statutari a farsi promotori del cambiamento, questo arriverà per mano delle start-up.

Quel che è certo è che il FinTech, l’ondata innovatrice che ha preso piede negli ultimi anni, sta cambiando il mondo finanziario e il 2015 ha rappresentato la svolta per i pagamenti mobile e portafogli mobile con tante start-up che hanno progressivamente trasformato la gestione del denaro. Una spinta innovativa che ha creato quasi dal nulla una nuova concorrenza di cui preoccuparsi per le banche. Il pericolo maggiore arriva proprio dall’immobilismo interno delle istituzioni finanziarie tradizionali, spesso riluttanti al cambiamento e, principalmente a causa della mancanza di visione tecnologica, non sempre in grado di sfruttare le nuove regole e l’appetito dei propri clienti per una esperienza nuova e unica.

È importante ricordare che la vera innovazione non si limita ad automatizzare i processi esistenti ma è rappresentata dalla rimozione del processo tradizionale.

Il tutto mentre altre industrie (più mature o, semplicemente, più abituate a un mercato aperto e concorrenziale), come la logistica e l’e-commerce, stanno utilizzando la tecnologia e l’automazione per offrire una customer experience davvero unica fissando l’asticella delle aspettative a un livello sempre più alto.

Scopri la proposta d'investimento costruita per te

1. Crea il tuo profilo
2. Scopri il tuo portafoglio
3. Comincia a investire
Simula un portafoglio

Le start-up che stanno lanciando servizi bancari scaricabili come Atom, Fidor, Moven e Number26, stanno sfidando il modello bancario tradizionale e rappresentano il primo presagio dello tsunami che potrebbe abbattersi presto sul settore.

Di pari passo, l’automazione della consulenza finanziaria rappresentata dai Robo Advisor e che è già una realtà in piena crescita nel mercato B2C, dovrebbe finalmente avere un impatto nel 2016 anche sul mercato B2B. Verranno introdotte tariffe premium connesse ai rapporti complessi sempre più grandi ma il beneficio finale per i mass affluent sarà che le spese diminuiranno in modo significativo. L’azzeramento dei costi di trading diventerà la norma nel 2016 grazie a start-up come Robinhood e il social trading sarà probabilmente lo stimolo decisivo capace di attirare i Millennials, ancora fuori dai giochi per ciò che concerne il mercato finanziario.

E se a livello di spinta innovatrice il FinTech continuerà ad avere a Londra e nella Silicon Valley i suoi baricentri, la vera implementazione di massa sarà guidata dai giganti asiatici.

Prova Moneyfarm

Moneyfarm è il Consulente Finanziario Indipendente che ti guida e gestisce il tuo capitale con un investimento su misura e un consulente dedicato sempre al tuo fianco.

Simula un portafoglio personalizzato

- Votati migliore servizio di consulenza finanziaria in Italia per il quarto anno consecutivo
- Scelti da più di 160.000 investitori in tutta Europa
- Consigliati da più del 90% dei nostri clienti